Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 58
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Una delle migliori medicine: l'esercizio fisico. Previene l'impotenza, aiuta a combattere l'invecchiamento, combatte il declino mentale e l'Alzheimer, per la depressione è meglio dei farmaci
Una delle migliori medicine: l'esercizio fisico.

In effetti l'esercizio fisico può essere utilizzato come una medicina. Oltre agli studi qui riportati e alle note capacità di favorire, assieme ad un'alimentazione appropriata, la perdita ed il controllo del peso, può essere uno dei migliori trattamenti per prevenire o allontanare l'insorgenza del diabete (riducendo la resistenza all'insulina), diminuire il rischio di malattie cardiache (particolarmente nelle donne), per l'insonnia, per diminuire l'ipertensione e i livelli di colesterolo.

PREVIENE L'IMPOTENZA.
L'esercizio fisico, anche moderato, può aiutare a prevenire l'impotenza o le disfunzioni erettili, come confermato anche dai ricercatori che hanno ideato il Viagra.

In un vasto studio di lungo termine i ricercatori hanno scoperto che gli uomini che consumano almeno 200 calorie al giorno con l'esercizio fisico hanno meno probabilità di diventare impotenti rispetto a chi è inattivo.

Durante i nove anni dello studio i ricercatori hanno seguito circa 600 uomini che inizialmente non avevano alcun problema di impotenza.
Lo studio ha preso in esame alcuni fattori dello stile di vita che si ritiene siano collegati all'impotenza (escludendo i fattori psicologici):
  • fumo
  • forte consumo di alcolici
  • inattività
  • obesità
Gli uomini fisicamente attivi da lungo tempo così come quelli che hanno iniziato l'attività fisica durante il periodo dello studio, sono risultati quelli a minore rischio.

L'esercizio fisico può tenere lontana l'impotenza per la stessa ragione per la quale può prevenire il rischo di attacco cardiaco, cioè mantiene i vasi sanguigni sgombri, liberi da ostruzioni.
Infatti, come sottolineato dai ricercatori, l'impotenza può essere il primo segnale di una malattia coronarica, visto che l'organo maschile è più sensibile del cuore alla diminuzione del flusso sanguigno.
(da Urology, 2000-56)

AIUTA A COMBATTERE L'INVECCHIAMENTO.
L'esercizio fisico regolare, anche se iniziato in età avanzata, può aiutare a limitare le conseguenze dell'invecchiamento. Persone anziane ancora in salute possono sostanzialmente aumentare sia la forza che la resistenza. Alcuni segni di declino associati con l'avanzare dell'età, inclusa una graduale diminuzione del numero di fibre muscolari, sono ritenute di origine genetica e quindi irreversibili, mentre altri, inclusa la diminuzione della dimensione delle fibre muscolari dovuta all'inattività, possono essere reversibili praticando costantemente esercizio.

Un gruppo di ricercatori ha analizzato i risultati di decine di studi di valutazione dei benefici dell'esercizio fisico nelle popolazione anziana.
  • Uno studio del 1988 che ha coinvolto un gruppo di 70enni ha trovato che quelli che avevano praticato esercizio fisico regolarmente hanno recuperato il 22% della capacità polmonare entro un periodo di sei mesi. Questo risultato ha restituito loro la capacità polmonare ai livelli che avevano a 50 anni.
  • Una ricerca del 1994 eseguita su un gruppo di 75enni ha dimostrato che questi hanno aumentato la forza muscolare fino al 21% dopo tre mesi di allenamento di resistenza. Gli autori dello studio ritengono che questo aumento è dovuto al re-incremento della dimensione delle fibre muscolari esistenti.
  • Un altro studio che ha preso in esame 40 donne anziane che durante l'esercizio hanno utilizzato dei pesi aggiuntivi per migliorare l'equilibrio, l'energia e la forza. Secondo i ricercatori tutti i tre fattori sono migliorati significativamente.

In definitiva è stato riscontrato che anche pazienti fisicamente fragili e di qualsiasi età possono migliorare la forza muscolare.

L'esercizio può portare anche maggiori benefici alla salute. Molti studi hanno ripetutamente confermato che l'esercizio regolare da moderato a intenso può aiutare o ritardare l'inizio di ipertensione, obesità, malattie cardiache, osteoporosi e le cadute che provocano fratture. Infatti uno studio del1995 ha indicato che le donne anziane che passano in movimento meno di quattro ore al giorno corrono un rischio doppio di fratture rispetto alle donne che praticano qualche forma di esercizio fisico.

Praticare regolarmente esercizio aerobico e di resistenza per tutta la vita sarebbe l'ideale. Comunque può essere utile anche iniziare in età aduta. Nonostante l'esercizio intenso possa portare maggiori benefici all'apparato cardiovascolare, anche un'attività moderata può essere molto salutare e meno rischiosa per eventuali infortuni. In altre parole, ogni forma di esercizio, anche in età avanzata può servire come principale fattore di prevenzione e per mantenere una buona salute fisica.
(Behavioral Medicine, 1999;24)

COMBATTE IL DECLINO MENTALE DA INVECCHIAMENTO E L'ALZHEIMER.
Nonostante l'esercizio fisico sia di solito consigliato per perdere peso e per una migliore salute dell'apparato cardiocircolatorio, c'è una crescente evidenza che l'attività fisica regolare può allontanare il declino mentale dovuto all'invecchiamento e può addirittura proteggere dal morbo di Alzheimer. Un recente studio ha rivelato che l'esercizio abbassa il rischio dell'insorgere dell'Alzheimer e di altri, anche se meno devastanti, problemi mentali, in particolare nelle donne.
La ricerca durata cinque anni ha esaminato uomini e donne di 65 e più anni ed ha indicato che le persone fisicamente attive hanno minori probabilità di sviluppare l'Alzheimer e altre forme di demenza come pure la diminuzione di alcune capacità mentali.
"Più una persona è attiva, maggiore è la protezione per il cervello".

Il rapporto ha indicato che gli individui con il più alto livello di esercizio hanno circa la metà delle probabilità di manifestare i sintomi dell'Alzheimer rispetto le persone inattive e circa il 40% in meno di soffrire per demenza o qualche altra forma di deterioramento mentale.

Alcune ricerche precedenti hanno dimostrato che l'esercizio fisico aiuta le persone a mantenere le proprie capacità mentali in quanto permette di mantenere un flusso sanguigno adeguato e abbassa sia la pressione sanguigna che il colesterolo; può proteggere il cervello così come protegge il cuore e gli altri organi.

Le persone che avevano svolto attività fisica intensa almeno tre volta alla settimana sono state consoderate altamente attive e hanno riportato il minore rischio per l'Alzheimer. Quelle con un attività più moderata hanno comunque riportato una diminuzione dei rischi per un declino mentale.

Le donne in questo studio hanno ottenuto i maggiori benefici. Nonostante sia stata dimostrata una correlazione fra l'esercizio fisico e il rischio di declino mentale negli uomini, anche se non si è scoperta la ragione, il collegamento non è stato così evidente come per le donne.

PER LA DEPRESSIONE E' MEGLIO DEI FARMACI.
Oltre ai benefici alla salute del fisico, spesso si dice che con l'esercizio le persone semplicemente si sentono bene. Molti studi hanno dimostrato i suoi effetti sul miglioramento dell'umore e addirittura nel combattere la depressione.

Alcuni ricercatori hanno scoperto che camminare velocemente per almeno 30 minuti al giorno porta un miglioramento dei sintomi della depressione più rapido rispetto ai farmaci antidepressivi.
I risultati hanno indicato che in pazienti selezionati con una forte depressione, l'allenamento aerobico ha prodotto in breve tempo un sostanziale miglioramento dei sintomi.

Studi precedenti avevano già evidenziato che l'esercizio è un potente fattore di miglioramento dell'umore che, se praticato regolarmente, può essere migliore rispetto alla psicoterapia o ai medicinali. Non se ne conosce chiaramente la ragione, ma si suppone che influenzi certi ormoni collegati all'umore. Si ritiene anche che nelle persone innalzi il senso di maggiore capacità controllo della propria vita.

In un'altro studio che ha confrontato l'esercizio e i farmaci antidepressivi in un gruppo di pazienti anziani, l'attività fisica è risultata essere quella di maggiore efficacia.
(British journal of Sports Medicine, April 2001;35)
=============================================

Continua l'iniziativa " TERAPIE NATURALI, DOVE? ". Stiamo cercando di costruire un database che sarà a disposizione degli abbonati che chiedono di conoscere se nella propria zona di residenza ci siano medici, centri od operatori sanitari orientati alla medicina naturale. Il nostro obiettivo è quello di creare un database dove inserire gli operatori suddivisi per provincia o regione e per specializzazione: omeopatia, chiropratica, pranoterapia, agopuntura, riflessologia, ecc. oppure per patologie trattate. Il vostro contributo quindi è determinante per poter fornire, a chi ne ha bisogno, la possibilità di una scelta il più possibile compatibile con le proprie esigenze. Chiediamo a chi è interessato ad essere inserito negli elenchi di farci sapere nome cognome, indirizzo, telefono e specializzazione. Quindi chiediamo anche il contributo degli abbonati che possono proporre al proprio naturopata che forse non ci conosce ma che potrebbe essere interessato all'inserimento nel nostro database.
Giustamente è stato fatto notare che i medici non possono farsi pubblicità o descrivere la propria attività se non con la sola specializzazione.
Riteniamo che la forma scelta può non essere considerata pubblicità in quanto il database non sarà visibile liberamente su internet, sarà ad esclusivo uso dei lettori di Naturmedica, che potranno richiederci il nominativo di un operatore di zona, oppure se le richieste saranno in numero troppo elevato da gestire, ci potrà eventualmente essere un accesso protetto tramite password.
Grazie.
Potete inviare i dati cliccando il seguente link:

mailto:naturm@naturmedica.com


=============================================
*********************************************
Gli arretrati di NATURMEDICA, salute&natura si possono trovare nel sito,
http://www.naturmedica.com , clicca il pulsante ARCHIVIO.

Si può richiedere l'abbonamento gratuito a naturmedica direttamente dal sito, è sufficiente riempire il modulo che troverai all'inizio delle varie pagine e inviare. È necessario replicare alla successiva email di conferma, altrimenti l'iscrizione non sarà attivata.

====================================

In collaborazione con:

Solaris: il Network del Benessere - http://www.solaris.it
clicca l'area DOWNLOAD: troverai l'archivio delle nostre uscite.


====================================
In collaborazione con Naturalia.net - la Guida
Italiana al Mondo del Naturale.
La Newsletter on-line GRATUITA che t'informa su come
mantenere e/o migliorare la salute in modo naturale e vivere in armonia con
la natura.
Abbonarsi è semplicissimo, basta riempire l'apposito modulo con il proprio
indirizzo e-mail nel sito: http://www.naturalia.net/mailing/iscrizione.asp
====================================
Troverai alcuni articoli di naturmedica e altri interessanti anche nel sito:

http://www.armonics.net/civilta/med_nat_el.html

====================================

Oltre ad alcuni dei nostri, troverai altri interessanti articoli su:

http://utenti.tripod.it/facs
oppure
http://facs.fasturl.it/


=====================================

http://www.naturanetwork.it
è il portale della principale comunità italiana di
appassionati e professionisti del biologico, che si propone di
analizzare
la realtà di tutti i giorni avendo una visione ecocompatibile.
***********************************
Clicca il seguente link per aiutare a salvare la foresta pluviale. Non chiedono contributi, pagheranno gli sponsors ad ogni collegamento effettuato. Cliccalo ogni giorno e chiedi ai tuoi amici di fare altrettanto.

http://www.saverainforest.net/

Il sito è in lingua Inglese, clicca SEMPRE il bottone: SAVE RAINFOREST.
Potrai anche tu ottenere un indirizzo email gratuito come ad esempio il nostro che è naturmedica@saverainforestnet.zzn.com



Articoli correlati
Numero 100
Numero 38
Numero 62
Numero 70
Numero 81-Parte Prima
Numero 99

 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'