Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 48
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Il tuo corpo può darti le risposte: il test kinesiologico. - I vostri messaggi. - Colesterolo e criminalità. - Farmaco anti-infiammatorio collegato alla TBC.
IL TUO CORPO PUO' DARTI LE RISPOSTE: IL TEST KINESIOLOGICO.

Vorresti riuscire a sapere se sei allergico a qualche particolare cibo o sostanza o se il medicinale, il rimedio omeopatico o l'integratore alimentare che stai per prendere sono compatibili con il tuo organismo, oppure se il telefono cellulare che porti sempre con te è nocivo alla tua salute perchè sta indebolendo le tue difese? Oppure ancora se hai bisogno di qualche particolare nutriente per migliorare la tua salute o addirittura scoprire che cosa ti sta facendo ingrassare?

Esiste un metodo semplice, sicuro, non invasivo per ottenere tutte queste risposte dal tuo inconscio. È un prova ideata da un medico americano negli anni '60. Il dottor George Goodheart, un medico chiropratico, è riuscito ad abbinare il concetto della chiropratica "dell'intelligenza innata" con il concetto religioso "dell'energia ch'i" (pron. ci) delle culture orientali.
La teoria considera l'idea che i muscoli riflettano le condizioni di ognuno degli organi del corpo attraverso i meridiani ch'i. "L'intelligenza innata" è descritta come un'intelligenza spirituale che percorre tutto il corpo ed è collegata con l'intelligenza universale specialmente attraverso il sistema nervoso. La sua teoria è quindi che lo stato di tutti gli organi e apparati può essere determinato dalla verifica della resistenza di uno specifico muscolo.

COME ESEGUIRE IL TEST.

Esistono molti sistemi per eseguire un test muscolare kinesiologico (o chinesiologico). Però, nel caso di problemi di salute seri, l' esame DOVREBBE ESSERE ESEGUITO DA UNA PERSONA COMPETENTE che sappia individuare con precisione gli squilibri e cosa significhino queste anomalie.
Comunque, per altre esigenze lo si può eseguire comodamente a casa propria da soli o con l'aiuto di un'altra persona.

Il metodo più comune è quello che hai forse visto qualche mese fa su "STRISCIA LA NOTIZIA" per testare la nocività dei telefoni cellulari. Si esegue facendo alzare il braccio (di solito il sinistro) fino all'altezza della spalla alla persona da esaminare che nella mano dell'altro braccio terrà l'oggetto o la sostanza da valutare; se non è possibile tenerla in mano, la si può tenere addosso oppure avvicinarvisi il più possibile (se si tratta di un oggetto di grandi dimensioni, es: il monitor di un computer). Oppure, per esaminare un luogo, semplicemente sostando nei vari punti dell'area. Questo tipo di test esamina la resistenza del muscolo deltoide che controlla alcuni movimenti del braccio.

L' esaminatore appoggia la sua mano sul polso dell'esaminato e, con forza costante ed uguale nelle due prove, tenta di abbassargli il braccio esteso mentre l'altro cerca di opporre resistenza.
In pratica si esegue in due fasi:
1) una prima volta si esegue il test senza sostanze od oggetti da esaminare
2) la seconda con l'oggetto o la sostanza sospetta accanto o in mano
L'esaminatore potrà facilmente registrare la grande differenza della forza di resistenza che oppone l'esaminato quando ha accanto/addosso la sostanza/l'oggetto a lui nocivi.

COME FUNZIONA?

Non è necessario ingerire cibi o medicine per determinare se e come il nostro organismo reagirà ad esse. Come abbiamo visto con l'aiuto di un'altra persona possiamo eseguire un semplice test per trovare quali sostanze sono compatibili con noi e quali dovremmo evitare.

Tutte le sostanze, inclusi cibi, medicine, bevande, piante, ecc. proiettano un campo energetico etereo. Se il campo energetico di una sostanza è compatibile con noi, allora otterremo un effetto rafforzante sui nostri muscoli. Invece otterremo un indebolimento da quelle cose che il corpo rifiuta. Dobbiamo sapere che la sostanza che stiamo testando può avere lo stesso effetto sul nostro sistema immunitario. Se il muscolo si indebolisce, lo stesso accade per il sistema immunitario.

COSA SI PUO' TESTARE?

Non ci sono limiti alla fantasia, qualsiasi cosa cui non sapresti razionalmente dare una risposta, ad esempio:
  • compatibilità con il tuo organismo di un alimento, medicina, integratore alimentare, cosmetico, capo di abbigliamento (prova ad esempio con abiti sintetici) gioielli o altri oggetti (telefonino, TV, ecc.).
  • il tuo letto è nel posto giusto? Sei colpito dallo stress geopatico?
  • in caso di debolezza puoi testare le sostanze che ti potrebbero giovare, quelle che innalzano la tua resistenza
  • ....... compatibilità con il tuo organismo.... della suocera, del capoufficio, ecc. ;-)

Provare per credere! Inizia ad esempio a testare il telefonino, è sufficiente che sia acceso, oppure tenendo in mano un pacchetto di sigarette.

CONCLUSIONE.
Viviamo in un'epoca in cui si crede solo a ciò che si vede, si sente o si tocca piuttosto su ciò che è intangibile. La classe medica predominante non accetta queste teorie come scentificamente valide. Molte persone però, compresi medici che operano nel campo delle medicine cosiddette alternative, non hanno dubbi che questa tecnica sia affidabile. Forse ci vorranno ancora 30 o 40 anni prima che finalmente la scienza medica "ufficiale" consideri l'opportunità di proseguire le ricerche e quindi dare o meno un avvallo "scientifico" a questa semplice procedura. Le precedenti posizioni della scienza dominante, ad esempio sull'agopuntura oppure sull'omeopatia, ora accettate dopo essere state a lungo definite stregonerie, sembra non abbiano ancora insegnato ad avere un po' di cautela prima di qualsiasi rifiuto.

=============================================

I VOSTRI MESSAGGI.


Chiediamo sempre la vostra collaborazione per consigli, suggerimenti o interi articoli per i nostri amici che cercano un aiuto o un' informazione qualificata.

Mario ha scritto:

LONDRA - La Gran Bretagna è pronta a

LONDRA - La Gran Bretagna è pronta a riconoscere ufficialmente che
i cavi dell'alta tensione aumentano il rischio di cancro. La svolta su
questo controverso tema è arrivata con uno studio condotto dall'ente
nazionale per la protezione radiologica, presieduto dall'epidemiologo
Richard Doll. I risultati saranno annunciati domani, ma secondo quanto
anticipa il Sunday Times, lo scienziato - che per primo negli anni '60
stabilì il nesso fra fumo e cancro ai polmoni - dirà che un piccolo
numero di bambini ogni anno si ammala di leucemia perché vive vicino
a tralicci dell'alta tensione e che è possibile, anche se non ancora
provato, che ci sia un legame anche con il cancro negli adulti.
«C'è la prova che i fili dell'alta tensione aumentano leggermente il
rischio di cancro. E noi siamo pronti a riconoscere questo legame», ha
detto Colin Blakemore, componente della commissione presieduta da
Doll.
L'atteso riconoscimento ufficiale del pericolo potrebbe consentire a
molte famiglie dei bambini morti di leucemia di chiedere i
risarcimenti, finora negati.
Sul problema interviene anche l'esperto del Wwf, Guido Santonocito.
«Il legame fra elettrosmog e leucemia - ha detto - è noto da oltre
20 anni: in Italia, la normativa vigente fissa limiti inadeguati, ben
500 volte superiori alle indicazioni scientifiche».
«Il nostro Paese - ha aggiunto - è il più inquinato al mondo dal
punto di vista dell'elettrosmog, ha infatti la più fitta rete di
elettrodotti rispetto alla superficie. Tuttavia, ha anche la normativa
più all'avanguardia: la legge quadro approvata lo scorso mese è la più
avanzata possibile sul piano dei principi generali. Ora siamo in
attesa dei decreti attuativi».
L'esperto del Wwf ricorda poi che il primo studio che dimostrò
scientificamente il legame fra elettrosmog e leucemia è del 1979:
Wertheimer e Leeper in Usa verificarono il doppio dei casi di malattie
nei residenti vicino a cabine elettriche e cavi dell'alta tensione. Il
nostro Istituto superiore di sanità ha ribadito come possibile causa
nella leucemia infantile l'inquinamento elettromagnetico.
Nella foto: un elettrodotto sopra le case

Notizia tratta dal quotidiano: "Il Resto del Carlino" del 05 Marzo
2001 pag. 5 Cronaca
per altre notizie sull'argomento visitate il sito
http://www.elettrosmog.com

////////

vorrei far avere questo indirizzo alla persona che cercava l'indirizzo di
terme che curano psoriasi.
Si tratta delle TERME DI COMANO all'indirizzo
http://termecomano.it

Complimenti per la Vostra rivista
Elide

/////////
Alessandro:

salve amici di naturmedica, volevo aver maggior informazioni su un argomento particolare, gli eventuali danni che puo' provocare la cottura alla brace.
grazie per ogni chiarimento ciao.

///////
Diana:
Non uso farmaci da molti anni ma prodotti fitoterapeutici che solitamente mi risolvono i piccoli problemi quotidiani. Da un paio di mesi a questa parte però ho una fastidiosa irritazione nel contorno labbra che mi provoca secchezza desquamazione e prurito. Non so cosa utilizzare di naturale perchè la mucosa delle labbra tende a seccare ed il medico mi consiglia il cortisone. Mi sapete indicare qualcosa di efficace?

///////
K:
....................... Sono da tempo impegnata nel campo del
naturale insieme a mio marito (abbiamo un agriturismo), e pratichiamo
discipline naturali sia per quanto riguarda le terapie che facciamo ai
nostri ospiti, sia come metodi di coltivazione naturale.
Il problema che io vi pongo è il seguente:
In seguito a una serie di incidenti automobilistici, a periodi
continuativi di stress e una buona predisposizione familiare mi sono
trovata a fronteggiare una ipertensione arteriosa oscillante fra 100-120
la minima e 150-180 la massima.
Ho utilizzato per un certo periodo l'aglio in soluzione alcolica, ma in
determinati momenti legati specialmente a stress e superlavoro, oltre
che a luna piena, la pressione mi sballava. Il mio medico allopatico,
dicendomi che rischiavo un infarto ecc., mi ha consigliato di usare
Karvea da 150 mg., che comunque in determinati momenti lascia il tempo
che trova. Prendo i fiori di Bach per tenere a bada la mia emotività, ma
non sono costante, mentre sicuramente prima di andare a dormire mi
prendo la Karvea. Vorrei sostituire questo farmaco con qualcosa di
naturale anche perchè mi causa stanchezza ed ho cominciato ad avere le
dita delle mani irrigidite al risveglio. Mi potete aiutare? Ho 51 anni e
sono entrata in menopausa da poco.

//////
Gabriella:

ciao,
sono da poco abbonata alla vostra rivista che è molto interessante.
anch'io vorrei sapere quali sono le scuole di tai chi a Roma.

inoltre, faccio yoga da anni, ora ogni mattina da sola, ma mi
piacerebbe seguire un corso serio di hatha yoga. un corso non
affollato come quello dell'"accademia dello yoga" a via nazionale,
al quale mi sono iscritta, ma forse per mancana di spazio (un asciugamano accanto all'altro, o perché
principianti e avanzati si trovano tutti mescolati, mi sembrano
più delle tecniche di rilassamento
- ma niente o quasi posture di hatha yoga.
per favore, potreste comunicarmi un corso a Roma?

inoltre, vorrei sapere se esiste un prodotto/farmaco per l'artrosi
che combina sia la GLUCOSAMINA che la CONDROITINA SOLFATO - per
la glucosamina ho trovato il XXXX - ma per l'altro? o tutti i due
insieme?

N.: perché non provare questo indirizzo (di chi sarà? ;-)
http://www.naturmedica.com/artrite/quorustwo.html

////////

Annalisa a proposito della Terapia di Remissione Indotta del dott. Chachoua:

vi prego di farmi avere indirizzi di siti dove trovare info in italiano riguardo gli argomenti in oggetto, in particolare sulla terapia della RIT.

=============================================

Continuiamo l'iniziativa " TERAPIE NATURALI, DOVE? ". Stiamo cercando di costruire un database che sarà a disposizione dei nostri abbonati che chiedono di conoscere se nella propria zona di residenza ci siano medici, centri od operatori sanitari orientati alla medicina naturale. Il nostro obiettivo è quello di creare un database dove inserire gli operatori suddivisi per provincia o regione e per specializzione (omeopatia, naturopatia, chiropratica, pranoterapia, agopuntura, riflessologia, ecc. oppure patologie trattate). Il vostro contributo quindi è determinante per poter fornire a chi ne ha bisogno la possibilità di una scelta il più possibile compatibile con le proprie esigenze. Chiediamo a chi è interessato ad essere inserito negli elenchi di farci sapere nome cognome, indirizzo, telefono e specializzazione. Quindi chiediamo il contributo degli abbonati che possono proporre al proprio naturopata che forse non ci conosce ma che potrebbe essere interessato all'inserimento nel nostro database.
Giustamente ci è stato fatto notare che i medici non possono farsi pubblicità o descrivere la propria attività se non con la sola specializzazione.
Riteniamo la forma che abbiamo scelto non possa essere considerata pubblicità in quanto il database sarà ad esclusivo uso dei lettori di Naturmedica (una specie di circolo privato, visto che bisogna chiedere l'iscrizione) che potranno richiedere alla redazione il nominativo di un operatore di zona, oppure se le richieste saranno in numero troppo elevato da gestire, ci potrà eventualmente essere un accesso protetto tramite password.
Grazie.
Potete inviare i vostri dati a:

mailto:naturm@naturmedica.com

=============================================

COLESTEROLO E CRIMINALITÁ

Ci sono diversi studi che collegano bassi livelli di colesterolo nel sangue con comportamenti criminali. Uno di questi è apparso sul Journal of Psychiatric Research (vol. 34, pg 301, 2000).

Nei primi anni '60 sono stati misurati i livelli di colesterolo in 80.000 persone in una zona rurale della Svezia. Successivamente sono stati registrati i dati dalla polizia relativamente a persone con più di un arresto per crimini e violenze.

Circa cento persone furono definite criminali violenti. Quelli arrestati per violenze ripetute risultarono avere valori di colesterolo significativamente minori rispetto ad altri nello stesso gruppo. Ciò è stato confermato sia per le donne che per gli uomini e quelli con il livello più basso avevano più del doppio di probabilità di essere arrestati.

* Ciò che dobbiamo sapere. *

Questo studio indica che livelli di colesterolo sotto i valori medi sono associati con comportamenti criminali violenti. Ma non stabilisce una relazione di causa/effetto. I sostenitori di una forte diminuzione dei valori di colesterolo dovrebbero considerare questo rischio piuttosto che respingere questa ipotesi come una coincidenza come hanno fatto in passato.

=============================================

FARMACO ANTI-INFIAMMATORIO COLLEGATO ALLA TBC.

L' Agenzia Europea per la Valutazione dei Medicinali (EMEA) ha affermato recentemente che 28 persone hanno sviluppato la tubercolosi subito dopo aver iniziato un trattamento a base di un farmaco anti-infiammatorio, il Remicade (infliximab).

L'EMEA, alla luce della serietà di questi rapporti, ha avvertito che se si sospetta che il paziente abbia contratto la TBC attiva è raccomandabile sospendere il trattamento con il Remicade fino a diagnosi certa oppure quando l'infezione sia stata adegautamente trattata.

Il Remicade è utilizzato per trattare l'artrite reumatoide e il morbo di Crohn, una malattia infiammatoria dell'intestino caratterizzata da diarrea, crampi e perdita di appetito. Circa 100.000 persone nel mondo hanno preso il Remicade dalla sua commercializzazione avvenuta negli USA nell'agosto 1998, successivamente nell' agosto 1999 ha ricevuto l'autorizzazione per il mercato europeo.

Il medicinale in Europa è distribuito da Schering-Plough, negli USA da Johnoson&Johnson .

In una dichiarazione del 20 dicembre 2000, l'EMEA ha riportato che finora sono stati registrati 28 casi di TBC (9 in USA e 19 in Europa) di cui uno ha avuto esito mortale. L'agenzia ha aggiunto che la proporzione è significativa e che l'inizio dei sintomi della TBC dopo appena tre infusioni di Remicade confermano una possibile relazione con l'inizio della terapia.



=============================================
*********************************************
Gli arretrati di NATURMEDICA, salute&natura si possono trovare nel sito,
http://www.naturmedica.com , clicca il pulsante ARCHIVIO.

Si può richiedere l'abbonamento gratuito a naturmedica direttamente dal sito, è sufficiente riempire il modulo che troverai all'inizio delle varie pagine e inviare. È necessario replicare alla successiva email di conferma, altrimenti l'iscrizione non sarà attivata.

====================================

In collaborazione con:

Solaris: il Network del Benessere - http://www.solaris.it
clicca l'area DOWNLOAD: troverai l'archivio delle nostre uscite.


====================================
In collaborazione con Naturalia.net - la Guida
Italiana al Mondo del Naturale.
La Newsletter on-line GRATUITA che t'informa su come
mantenere e/o migliorare la salute in modo naturale e vivere in armonia con
la natura.
Abbonarsi è semplicissimo, basta riempire l'apposito modulo con il proprio
indirizzo e-mail nel sito: http://www.naturalia.net/mailing/iscrizione.asp
====================================
Troverai alcuni articoli di naturmedica e altri interessanti anche nel sito:

http://www.armonics.net/civilta/med_nat_el.html

====================================

Oltre ad alcuni dei nostri, troverai altri interessanti articoli su:

http://utenti.tripod.it/facs
oppure
http://facs.fasturl.it/

=====================================
***********************************
Clicca il seguente link per aiutare a salvare la foresta pluviale. Non chiedono contributi, pagheranno gli sponsors ad ogni collegamento effettuato. Cliccalo ogni giorno e chiedi ai tuoi amici di fare altrettanto.

http://www.saverainforest.net

Il sito è in lingua Inglese, clicca SEMPRE il bottone: SAVE RAINFOREST.
Potrai anche tu ottenere un indirizzo email gratuito come ad esempio il nostro che è naturmedica@saverainforestnet.zzn.com




 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'