Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 39
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - L'insonnia. - Broccoli e rischio di cancro al polmone. - Basso impulso sessuale e aumento del rischio di cancro al petto negli uomini.
L' insonnia.

L'insonnia è il male di questo secolo. Almeno 3 persone su 7 soffrono di tale disturbo.
Le cause più frequenti sono: stress, ansia, errata alimentazione e depressione.
Esistono tre tipi di Insonnia: primaria, secondaria e intermedia.
L'insonnia primaria può essere passeggera o cronica ed essere causata da un
avvenimento spiacevole.
L'insonnia seondaria è dovuta all'eccesso di farmaci, alcoli, caffeina o
malattie croniche.
L'insonnia Intermedia è il classico sonno interrotto da risvegli molto
frequenti. Può essere dovuto a molteplici cause che si manifestano in quel
momento come incubi, rumori, dolori, ecc.
Se siete soggetti a questo disturbo, se potete, evitate di assumere
sonniferi e farmaci ansiolitici.
Cercate di prevenirla mantenendo ritmi regolari durante la giornata,
compresi i pasti.
Non andate a dormire troppo tardi e abituate il vostro corpo a svegliarvi
sempre alla stessa ora.
Se ormai siete entrati nella fase "notti in bianco" provate con questi
rimedi:

FITOTERAPIA:
Bevete una tisana a base di luppolo, fiori d'arancio, melissa e passiflora
se questo disturbo è di tipo ansioso ma può anche essere dovuto alla
digestione.
Se soffrite anche di emicrania provate a bere 3 volte al giorno una tisana a
base di: camomilla, menta piperita, lavanda, tiglio e fiori d'arancio.

OMEOPATIA:
Se è causata da errata alimentazione, stress, nervosismo, agitazione (anche
positiva):
Coffea Cruda D12 o Nux Vomica D12
Se è dovuta a angosce, ansie e paure immotivate.
Aconitum 15CH o Ambra D6.

AROMATERAPIA:
Se è causata da nervosismo:
1-2 gocce d'olio essenziale di arancio dolce o neroli.
Se è dovuta a cattiva digestione e emicrania
1-2 gocce d'olio essenziale di menta piperita.

E' consigliabile, in ogni caso, farsi sempre consigliare dal proprio medico
curante.

=====================================================
INFORMATIVA:
Articolo tratto dall'archivio NewsLetter di Naturalia.net - la Guida
Italiana al Mondo del Naturale.
La Newsletter on-line GRATUITA che t'informa su come
mantenere e/o migliorare la salute in modo naturale e vivere in armonia con
la natura.
Abbonarsi è semplicissimo, basta riempire l'apposito modulo con il proprio
indirizzo e-mail nel sito: http://www.naturalia.net/mailing/iscrizione.asp

=====================================================

Broccoli e rischio di cancro al polmone.

Secondo un esteso studio condotto in Cina si ipotizza che i composti chimici contenuti nei brocoli e nel cavolo cappuccio possono aiutare a proteggere le persone dal rischio di sviluppare il cancro al polmone.

Lo studio ha coinvolto più di 18.000 uomini ha scoperto che le persone con
livelli misurabili di composti chimici conosciuti come isotiocianati hanno un rischio di contrarre un cancro al polmone che è il 36% minore di quelli senza questi composti nel loro organismo. Queste sostanze si possono trovare nei broccoli e nelle altre verdure denominate crocifere.

La dott.ssa Stephanie J. London, epidemiologa ed i ricercatori del National Institute of Envinronmental Health Sciences (NIEHS) nel North Carolina hanno condotto uno studio assieme ai colleghi cinesi su quattro piccole comunità a Shangai. La scelta del sito è stata determinata dall'alta incidenza di fumatori e di alti consumi di crocifere.

Le ricerche hanno registrato 259 casi di cancro al polmone durante il periodo di studio. È stato evidenziato l'abbassamento del rischio del cancro al polmone associato con i livelli di isotiocianati anche in fumatori.

Questo è stato il primo studio a collegare i livelli biologici di isotiocianati e la riduzione del rischio.

La dott.ssa London ha avvertito però che anche se gli studi indicano che mangiare broccoli e altre crocifere può ridurre il rischio di cancro al polmone anche in fumatori, nessuno dovrebbe ritenere che gli isotiocianati possano essere sufficienti per proteggere dai danni causati dal fumo di sigaretta.

Sebbene in questo studio questi composti hanno dimostrato di ridurre il rischio di tumore del 36%, bisogna considerare che da solo il fumo moltiplica questo rischio di almeno 10 volte.

I ricercatori ritengono che gli isotiocianati combattono il cancro favorendo la produzione di antiossidanti ed inibendo alcuni enzimi che permettono alle sostanze cancerogene presenti nelle sigarette di danneggiare il DNA.
(Maggiori informazioni sugli antiossidanti nel numero 6 di naturmedica, dovre troverai anche consigli per prevenire in modo naturale i malanni dell'inverno:
http://www.naturmedica.com/pagine/numero6.html )

Gli isotiocianati non sono disponibili in pillole. Ma anche se lo fossero, i ricercatori non sarebbero in grado di capire come più di 20 tipi diversi possano interagire uno con l'altro e con l'organismo per ridurre il rischio di cancro. Anche precedenti studi su sostanze anti-cancro in pillole, compreso il betacarotene, hanno scoperto che dosi più alte di quelle contenute negli alimenti potrebbero essere addirittura un fattore di aumento del rischio.
La dott. ssa London ha concluso: "La lezione da questo studio epidemiologico è questa: 'mangiate verdure'".
Lo studio è stato pubblicato sulla rivista The Lancet il 26 Agosto 2000.

================================================

I vostri messaggi.

Ringraziamo Andrea Mereu che ci ha inviato l'avvertimento per il pericolo dei due nuovi virus informatici che abbiamo già inoltrato a tutta la mailing list.

Sul n. 38, ramaela 5 chiedeva il nome di una crema al progesterone naturale. Io l'ho acquistata via internet, ordinandola in America. Si chiama Progesta Plus della Aarisse Health Care Products (www.aarisse.com) .

Anche in Svizzera, però, presso la Farmacia Arcobaleno in C.so S. Gottardo, 84 - Chiasso è reperibile PROGESTOGEL, una crema in tubo da 80 grammi con una percentuale di progesterone naturale forse inferiore a quella americana.

Un cordiale saluto!

Leonella

////////

ciao!
ho ricevuto con piacere l'ultimo Naturmedica. Ho letto la risposta data
a Nicola e mi permetto di fare un'osservazione.
Da quando hanno comiciato ad esistere negozi e supermercati di alimenti
biologici sono stato uno dei primi loro clienti. Tuttavia vorrei far
notare che, anche in questi negozi, non va dimenticata la buona
abitudine di leggere le etichette dei prodotti. Ormai molte aziende,
fiutando il business del biologico, si sono introdotte in questo canale
che, evidentemente, non è rimasto immune dalla lusinga del profitto.
In breve, ho trovato saponi e dentifrici con SLS, biscotti e brioches
con margarina e addirittura cibi trangenici, questi ultimi
commercializzati con i marchi Ki e Fior di Loto, che contenevano la soia
"round-up" della Monsanto (ved. indagine di Altro Consumo del '99).
Per questa evidente mancanza di etica, ho smesso di consigliare i negozi
biologici. Anzi credo che se questo settore non si darà al più presto
delle regole convincenti sia destinato al fallimento.

Tantissimi auguri a Naturmedica.
Gaetano

///////////

nel n.36 della rivista, ho letto un'articolo sulle possibili proprietà
benefiche della cannella come regolatore dell'insulina.
Vorrei sapere se la cannella in questione è la normale cannella che si
adopera come spezia in pasticceria o in cucina
oppure è una cannella particolare.

Grazie per l'attenzione.
Bruno Morandi

N: cannella comune.

////////////

Silvana ha scritto:

Sono una persona di 32 anni colpita da istiocitosi x da circa 2 mesi. Sembra che non sia maligna ma, siccome è una malattia piuttosto rara sto cercando altre persone che possano avere un problema simile al mio e soprattutto una soluzione. Ho fiducia nei medici che mi seguono però mi rivolgo a tutti coloro che possano darmi informazioni o aiuti.

/////////
Ramaela ha scritto:

Salve, vorrei sapere se è possibile ricevere informazioni sui seguenti
prodotti:
-GUI ZHI TANG compresse
-GLYCIRHIZA GLABRA TM
-NEUGLAN-F supposte
-OMEOPLEX 37 gocce
-OMEOPLEX 52 lozione
Mi piacerebbe sapere quali sono i componenti di questi prodotti e sapere se
hanno un buon effetto sui capelli. So di chiedervi un grosso lavoro, ma mi
sarebbe veramente utile.

//////////
Massimo ha scritto:

Vorrei gentilmente sapere se le seguenti sostanze
SODIUM LAURYL SULPHATE (SLS) SODIUM LAURETH SULPHATE (SLES):

si possono anche chiamere

AMMONIUM LAURYL SULPHATE
AMMONIUM LAURETH SULPHATE

oppure si tratta di sostanze diverse.

N.: Visita il sito (in Inglese) http://www.chemfinder.com per trovare la lista di più di 100 sinonimi del SLS, inclusi dodecyl sodium sulfate, hydrogen sulfate, sodium salt, aquarex methyl, avirol 101, carsonolsls, conco sulfate wa, detergent 66, derft, dupanal, duponol, empicol, emersal, finasol, hexamol, irium, maprofix, sipon, sulfopon wa, sodium dodecanesulfate, ecc.

//////////

Maurizio ha scritto:

a proposito di un vostro articolo sulla tossicità del forno a microonde, devo dire che sono rimasto male perchè è da tanto che uso un forno a microonde pensando fosse la soluzione migliore per cuocere i cibi visto che si diceva che le onde servissero per muovere quindi scaldare solo l'acqua che c'è nei cibi lasciando inalterato il resto. Aggiungo che fin'ora non ho mai sofferto di alcun tipo di malattia, faccio parecchio sport ed essendo donatore del sangue (invito tutti i lettori delle vs pubblicazioni a diventare donatori c'è un grosso bisogno di sangue e plasma) ogni 4 mesi faccio tutti gli esami. se potete datemi ulteriori informazioni. grazie.

//////////


susyd ha scritto:

PER LEONELLA

Durante i miei contatti con il mondo macrobiotico ho sentito molto parlare
di " Semicupi di alghe arame" che sembra siano veramente efficaci per sciogliere
i fibromi uterini di cui tu parli.
Purtroppo io non sono un'esperta e non posso dirti di più ma posso darti
un indirizzo di una persona molto competente che potra' darti consulenza
anche telefonica (spero che i numeri siano aggiornati altrimenti con l'indirizzo
li potrai rintracciare tu)
(N.: Indirizzo disponibile su richiesta di persone interessate).

///////////
====================================================

Basso impulso sessuale e aumento del rischio di cancro al petto negli uomini.

Uno studio pubblicato recentemente nel British Journal of Cancer, afferma che gli uomini con basso impulso sessuale possono essere soggetti all'aumento del rischio del cancro al seno. Lo studio ha scoperto che gli uomini che hanno avuto pochi orgasmi hanno maggiori possibilità di sviluppare la malattia.

I ricercatori sostengono che bassi livelli di testosterone possono essere collegati all'insorgenza di cancro al petto, lo studio ha anche trovato che il figlio primogenito ha un rischio più elevato rispetto i fratelli più giovani. Gli esperti ritengono che ciò sia dovuto alla maggior produzione di estrogeno da parte della donna durante la prima gravidanza.

Il cancro al seno è molto raro negli uomini. Spesso viene diagnosticato in età avanzata e si trova spesso in uno stadio avanzato rendendolo così più difficile da trattare.

Lo studio condotto in Grecia ha confrontato 23 uomini con cancro al seno con 76 individui sani, chiedendo loro informazioni riguardo lo stile di vita, la vita sessaule e la storia familiare.

Nonostante lo studio sia stato eseguito su un numero limitato di persone, i ricercatori affermano che le loro scoperte hanno dimostrato che un basso impulso sessuale è collegato al rischio di cancro al petto. Anche uomini senza figli o single sono soggetti a maggiore rischio.

Il professor Dimitrios Trichopulos, Harvard University (USA), che ha condotto lo studio afferma: " La frequenza degli orgasmi è ritenuta essere connessa al testosterone, l'ormone che guida il comportamento sessuale degli uomini.
"Il nostro studio ha mostrato per la prima volta che gli uomini con cancro al seno tendono ad avere minor impulso sessuale, indicato dalla frequenza degli orgasmi."

====================================================
***************************************


Gli arretrati di NATURMEDICA, salute&natura si possono trovare nel sito,
http://www.naturmedica.com , clicca il pulsante ARCHIVIO.

Ora si può richiedere l'abbonamento gratuito a naturmedica anche direttamente dal sito, è sufficiente riempire il modulo che troverai all'inizio delle varie pagine e inviare. È necessario replicare alla successiva email di conferma, altrimenti l'iscrizione non sarà attivata.


====================================
In collaborazione con:

Solaris: il Network del Benessere - http://www.solaris.it
clicca l'area DOWNLOAD: troverai l'archivio delle nostre uscite.

=====================================

Troverai alcuni articoli di naturmedica e altri interessanti anche nel sito:

http://www.armonics.net/civilta/med_nat_el.html

====================================
***********************************
Clicca il seguente link per aiutare a salvare la foresta pluviale. Non chiedono contributi, pagheranno gli sponsors ad ogni collegamento effettuato. Cliccalo ogni giorno e chiedi ai tuoi amici di fare altrettanto.

http://www.saverainforest.net

Il sito è in lingua Inglese, clicca SEMPRE il bottone: SAVE RAINFOREST.
Potrai anche tu ottenere un indirizzo email gratuito come ad esempio il nostro che è naturmedica@saverainforestnet.zzn.com
************************************
=====================================

AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a
scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o
trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.



Articoli correlati
Numero 56

 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'