Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 13
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Pappa reale: non solo per le api. - Le noci collegate con la riduzione del rischio di malattie cardiache. - Perché i rimedi omeopatici da banco funzionano raramente.
Pappa reale: non solo per le api.

La pappa reale è un superalimento concentrato. Contiene tutte le vitamine
del gruppo B, grandi quantità di acido pantotenico (vitamina B5, la
"vitamina anti-stress", la sua mancanza ha come sintomo una minor
resistenza alle infezioni), piridossina (vitamina B6, la "vitamina per le
donne"), più 19 aminoacidi inclusi tutti quelli essenziali. E' la sola
fonte naturale conosciuta di acetilcolina pura, un neurotrasmettitore che
permette tutte le trasmissioni fra un nervo e l'altro. Contiene anche
ormoni, vitamine A, C, D ed E, minerali quali calcio, potassio, silicio,
zolfo, ferro e compostii non disponibili in nessun altro tipo di
integratore alimentare.

Un disinfettante naturale.

Studiosi hanno identificato nella pappa reale due uniche sostanze
antibatteriche , una proteina e un acido grasso. L' intera pappa reale ha
dimostrato di avere un potere disinfettante che è dieci volte maggiore di
ogni componente preso singolarmente, un esempio definitivo che l'insieme è
più potente che la somma delle singole parti.
Una notevole testimonianza del valore nutritivo della pappa reale può
essere intravisto attraverso la sua maggiore utilizzatrice: l' ape regina,
che, nutrita solo con pappa reale, cresce il 50% più delle altre api, e
vive di solito quattro o cinque anni, mentre le altre api sopravvivono solo
per circa 40 giorni.
Sono necessari ulteriori studi prima di trarre qualsiasi conclusione sui
suoi effetti anti-invecchiamento anche sugli esseri umani. Comunque, studi
hanno dimostrato che contrasta il cancro nei topi, permettendo loro di
vivere più di un anno dopo aver ricevuto iniezioni di pappa reale, mentre i
topi che non le hanno ricevute sono morti entro dodici giorni. Ha un
effetto rafforzante sulle ghiandole surrenali, sostiene il metabolismo e
aumenta l'assorbimento dei nutrienti, che a sua volta aumenta l'energia e
l'appetito.
Gli erboridsti cinesi hanno a lungo usato la pappa reale in casi di
malattie del fegato, artrite reumatoide, anemia, flebiti, ulcere gastriche,
malattie degenerative e debolezza fisica e mentale. Dato il suo alto
contenuto di nutrienti e basso di calorie (20 calorie per cucchiaino), può
anche essere usata in un programma per la perdita di peso.
Siccome si può deteriorare facilmente, dovrebbe essere mescolata con miele
per conservarne l'efficacia e conservata in frigorifero.

******************************************

Le noci collegate con la riduzione del rischio di malattie cardiache.

A causa del loro effetto sui lipidi del sangue, le noci e l'olio di noce
possono abbassare il rischio di malattie cardiache. E' ciò che hanno
scritto dei ricercatori francesi nella rivista Preventive Medicine. Essi
però affermano che le loro scoperte sono il risultato di studi eseguiti con
le noci prodotte nella regione francese di Dauphine. Hanno sottolineato che
sono necessari ulteriori studi per vedere se gli stessi risultati si
possono ottenere con noci prodotte altrove.
Lo studio ha coinvolto 793 abitanti della regione (rinomata per essere una
zona di produzione di noci), ha trovato che le persone che consumano
frequentemente noci od olio di noce, usato in prevalenza nei condimenti,
hanno un valore più alto di lipoproteine ad alta densità (HDL) o
"colesterolo buono" rispetto alle persone che non comprendono nella loro
alimentazione tali alimenti. Ricerche precedenti hanno confermato che alti
valori di HDL proteggono il cuore e i vasi sanguigni.
Maggiore il consumo di noci e olio che i partecipanti hanno dichiarato,
migliori sono stati i loro profili del colesterolo, hanno riportato il
dottor Florence lavedrine e collaboratori del Laboratoire de Chimie
Analytique, France. Le noci e l'olio di noce sono ricchi di grassi
polinsaturi, che hanno mostrato essere più "amici del cuore" che i grassi
saturi che si trovano principalmente in prodotti di origine animale. Altri
grassi polinsaturi si trovano negli oli di mais, girasole e soia.
I partecipanti si sono sottoposti ad un esame completo compreso quello
del sangue per misurare il colesterolo. Durante la visita hanno riempito un
questionario per deteminare il loro stato di salute generale e un'indagine
per misurare la frequenza del consumo di certi alimenti. Sono state chieste
loro le quantità di alcuni cibi che avevano consumato nel precedente anno,
compresi prodotti derivati dal latte, alcool, grassi animali, noci e olio
di noce. Dopo aver corretto i dati secondo i fattori che sono noti per
influire sui livelli di colesterolo ( peso corporeo, età e consumo di
alcolici), i ricercatori hanno trovato che il 13.8% delle persone che
consumavano olio di noce frequetemente e il 20.7% di quelli che assumevano
sia olio che noci avevano livelli di HDL più alti rispetto al 57.8% di
quelli che hanno dichiarato di non avere mai consumato olio di noce e il
34% che non hanno mai mangiato né noci né olio.
In particolare, i consumatori abituali di olio avevano in media un livello
di HDLche era di 0.053 grammi(g/l) per litro di sangue più alto di quelli
che non avevano mai usato l'olio. Risultati simili si sono trovati tra le
persone che hanno consumato frequentemente sia olio che noci.
I ricercatori hanno concluso: "Ulteriori esperimenti sull'uomo per
verificare gli effetti di una dieta comprendente noci sarebbero
di grande interesse per capire i meccanismi di questi effetti benéfici."
(Preventive Medicine, 1999; 28:333-339)

*********************************

Perché i rimedi omeopatici da banco funzionano raramente

Sei mai stato dal farmacista per cercare uno dei nuovi rimedi omeopatici?
Forse hai avuto l'influenza o qualche disturbo minore, qualche tuo amico ti
ha detto che questo preparato ha funzionato per lui e hai deciso di provare
anche tu questo metodo naturale. Così hai acquistato quel prodotto
omeopatico che ti ha suggerito l'amico per poi accorgerti che niente
accade. Non funziona. Questo è uno scenario comune per le persone che
cercano di provare un rimedio omeopatico per se stessi. Cosa c'è di
sbagliato? Dobbiamo capire che cos'è l'omeopatia e poi potremo capire
perché trovare un rimedio omeopatico non è come comperare una bottiglia di
sciroppo per la tosse.
In questa spiegazione salteremo tutti i dettagli. In breve, l'omeopatia è
sia una scienza che una forma d'arte. La parte scientifica ha a che fare
con l'idea che certe sostanze producono sintomi specifici in persone in
qualche modo sane. Queste sostanze, date in piccole quantità a persone con
sintomi simili, portano ad uno stato di benessere. La parte per così dire
artistica, è il campo dove la maggior parte delle persone incontrano
problemi in farmacia, ed è un pò più difficile da capire. Per determinare
quale sostanza usare, l'omeopata crea un elenco dei tuoi sintomi. Egli usa
i tuoi sintomi per trovare il rimedio che più ti si adatta. Questo è un
procedimento molto difficile. Comporta una serie di interrogativi che
possono all'apparenza non avere niente a che fare con il disturbo. Spesso
un rimedio che funziona per l'amico, non avrà alcun effetto su di te.
Questo potrebbe essere semplicemente perché il tuo amico dorme sul fianco
destro e tu invece dormi supino! Ecco come può essere difficile questa
forma d'arte.
I preparati omeopatici da banco sono spesso le sostanze più comuni usate
per il disturbo in questione, ma non funzioneranno sempre per tutti.
Potresti capire la parte scientifica dell'omeopatia, ma è la "forma d'arte"
che permette al rimedio adatto di unirsi con l'individuo. Se la tua scelta
è quella di provare una soluzione omeopatica, trova un omeopata
qualificato. Con un'ampia serie di domande potrà trovare il corretto
rimedio per te!
(Joseph Pinador, ND)

====================================================


Naturmedica è, e sempre sarà, gratuita, chiediamo però un piccolo
contributo:
per favore, reindirizzala (forward) ad amici e colleghi. Oppure
spiega come iscriversi.
Dimostra che sei interessato alla loro salute. Un regalo prezioso anche
senza spendere nulla.


----------------------------------------
AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a
scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o
trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.
----------------------------------------
Se vuoi comunicare con noi per commenti, critiche, richieste oppure
vorresti veder pubblicato un tuo articolo, clicca l'indirizzo:

mailto:naturmedica-list-owner@mail-list.com

saremo felici di rispondere oppure pubblicare scritti di interesse generale
(please, no pubblicità a marche di prodotti, in caso usare nome del
principio attivo).

Ciao a tutti.
Alla prossima settimana!




 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'