Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 6
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Antiossidanti. - Consigli salutari per i malanni dell'inverno. - I vostri messaggi. - Gocce di salute: la liquirizia può limitare la libido maschile.
ANTIOSSIDANTI

C'è un gruppo di nutrienti, vitamine, minerali ed enzimi chiamati
antiossidanti che aiutano a proteggere l' organismo dalla formazione dei
radicali liberi. Questi sono particelle o gruppi di particelle, spesso
considerate come "molecole danneggiate o rovinate" che possono provocare
danni alle cellule. Questo danneggiamento cellulare indebolisce il sistema
immunitario, che può portare ad infezioni e ad alcune malattie degenerative
croniche, tipo malattie cardiache o cancro, così numerose nella nostra
società.
I radicali liberi esistono normalmente in piccole quantità nel nostro
corpo. I processi biochimici dell'organismo portano naturalmente alla loro
formazione e di solito il nostro corpo è in grado di tenerli sotto
controllo. Se però c'è un' eccessiva produzione di radicali liberi, avviene
il danneggiamento cellulare e questo stimola la formazione di molti altri
radicali liberi, portando così un danno maggiore.
La produzione di radicali liberi avviene a causa di vari fattori.
Esposizione a radiazioni, sia del sole che da radiografie, inquinamento
ambientale, tipo fumo di tabacco e da gas di scarico di automobili sono i
maggiori fattori di rischio. Anche errori nell' alimentazione, come un
grande consumo di grassi, può favorire il loro un aumento di attività.
Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi (RL) legandosi ai loro
elettroni. Gli elettroni sono particelle caricate negativamente che di
solito si trovano a coppie, gli atomi dei RL lasciano un elettrone spaiato,
che può facilmente unirsi ad un altro elettrone, causando reazioni
chimiche non desiderate.
Anche se molti antiossidanti possono essere ottenuti da certi alimenti,
cereali germogliati, frutta fresca e verdure, è difficile ottenerne a
sufficienza per tenere a bada la costante crescita di RL prodotti nel
nostro ambiente inquinato. Possiamo ridurre il loro danno prendendo
integrazioni degli alimenti chiave. Un alto consumo di antiossidanti sembra
sia particolarmente protettivo contro il cancro.

Gli antiossidanti
(Alcuni di questi saranno oggetto di articoli più dettagliati nei prossimi
numeri, altri sono già stati oggetto di approfondimento nei numeri
precedenti della rivista).

Acido Alfa-Lipoico.
Questo nutriente neutralizza gli effetti dei RL nel corpo aumentando le
funzioni antiossidanti della vitamina C, E e del glutatione.

Coenzima Q10.
Questo è un antiossidante simile alla vitamina E. Ha un ruolo fondamentale
nella produzione dell' energia cellulare, con effetti anti-età ed è
benefico per il sistema cardicircolatorio.

Cisteina.
Questo aminoacido (L-cisteina) solforato è necessario per produrre il
glutatione, cioè è un precursore di quest'ultimo. E' usata dal fegato e dai
linfociti per disintossicare da veleni chimici.

Ginkgo Biloba.
Questa erba è ben conosciuta per la sua abilità di aumentare la
circolazione sanguigna. Può farsi largo attraverso i vasi sanguigni più
stretti per aumentare il rifornimento di ossigeno al cuore, al cervello e
in tutte le parti del corpo. Aiuta anche le funzioni mentali e allevia
dolori muscolari.

Glutatione.
Questa proteina è prodotta nel fegato da alcuni aminoacidi. E' un potente
antiossidante che protegge contro il danneggiamento cellulare dovuto ai RL.
Aiuta l'organismo a difendersi dal danno del fumo di sigarette,
esposizione a radiazioni, chemioterapia e da tossine quali l' alcool.

Melatonina.
L' ormone melatonina può essere considerato uno dei più efficienti spazzini
di RL fino ad ora identificati. Può penetrare qualsiasi cellula in ogni
parte del corpo, mentre molti antiossidanti hanno effetto solo su
determinate parti di alcune cellule. Dentro la cellula, la melatonina
fornisce una protezione speciale al nucleo, che contiene il DNA. In questo
modo protegge le funzioni di autoguarigione di una cellula.

Mirtillo.
Questa pianta ha forti proprietà antiossidanti che mantengono le pareti dei
capillari forti e flessibili, così come le membrane dei globuli rossi.

Proantocianidine.
Sono sostanze naturali presenti in vari alimenti e piante. Sono gli unici
flavonoidi che hanno potenti capacità antiossidanti prontamente
biodisponibili. Possono essere anche cinque volte più potenti della
vitamina E e venti volte la vitamina C relativamente alla biodisponibilità
come attività antiossidante. Fra i più popolari prodotti in commercio
troviamo i picnogenoli (estratti dalla corteccia di pino).

Té verde.
Contiene molti composti, inclusi flavonoidi e catechine, che hanno
proprietà antiossidanti. Protegge contro il cancro, abbassa il colesterolo
e riduce la tendenza del sangue a coagularsi. Può anche avere benefìci
nelle diete dimagranti favorendo il consumo dei grassi e la regolazione
degli zuccheri nel sangue.

Selenio.
E' un partner e lavora in sinergia con la vitamina E. Il selenio aumenta la
risposta degli anticorpi alle infezioni.

Vitamina A e Betacarotene.
Questi sono spazzini dei RL molto potenti. Sono necessari per una pelle
sana, per le membrane delle mucose e per favorire la risposta immunitaria.
Distruggono i cancerogeni, difendono dalle malattie cardiache e abbassano
il colesterolo.

Vitamina C.
Questa vitamina, oltre ad essere un potente antiossidante, protegge anche
gli altri antiossidanti. Le cellule del cervello e del midollo spinale, che
incorrono in frequenti danni da RL, possono essere protetti da
significative quantità di vitamina C.

Vitamina E.
Previene l' ossidazione dei lipidi (grassi). Siccome le membrane cellulari
sono composte da lipidi, previene il danneggiamento dello strato
protettivo delle cellule da parte dei RL. Nuove prove indicano che per
mantenere una normale concentrazione di vitamina E nel sangue è necessaria
la presenza di zinco.

Zinco.
Come visto è necessario per mantenere valori appropriati di vitamina E ed
inoltre aiuta l'assorbimento della vitamina A. Favorisce anche la salute
delle ghiandole e stimola il sistema immunitario.

Combinazioni di supplementi antiossidanti.
Ci sono prodotti sul mercato che combinano due o più di questi nutrienti
vitali. E' consigliabile che questi derivino da fonti naturali evitando
quelli di origine sintetica.

***********************
Consigli salutari per i malanni dell'inverno

Con l' avvicinarsi dell'inverno, tutti noi dobbiamo armarci contro le
malattie che accompagnano di solito questa stagione.
Ognuno deve cercare di mantenere forte il proprio sistema immunitario,
specialmente durante questi mesi più freddi. Molto di noi conoscono alcuni
supplementi che aiutano a costruire un sistema immunitario sano, per
qualcuno è necessario lavare frequentemente le proprie mani e tenerle
lontano dal naso e la bocca. Un altro ovvio consiglio dovrebbe essere
quello di evitare contatti con individui con malanni respiratori.
Alimentarsi in maniera equilibrata con una dieta ricca di verdure, frutta e
fibre, meglio poco latte e latticini. Spesso i latticini contengono
residui di antibiotici, che indeboliscono il sistema immunitario. L'
organismo è sotto il costante attacco di più di 200 virus che possono
portare facilmente ad almeno un comune raffreddore. Ed è per questo che se
il sistema immunitario è debole, un semplice raffreddore può trasformarsi
in bronchiti, influenza o polmoniti.
Bisogna sottolineare che se il malanno persiste nella zona toracica, con
febbre alta o si formano nella gola dei punti gialli o bianchi, è meglio
ricorrere alle cure del vostro medico. In aggiunta, si deve ricordare che
gli antibiotici non sono efficaci contro le infezioni virali.

Ci sono diverse vitamine ed erbe che possono costruire e mantenere un
sistema immunitario sano.
La vitamina A aiuta nella guarigione dielle membrane delle mucose
infiammate e fortifica il sistema immunitario. Il complesso di vitamina B
aiuta la guarigione, riduce lo stress e permette all'organismo di riposare.
La vitamina C è un antiossidante che combatte i radicali liberi (virus).
Anche lo zinco fortifica il sistema immunitario.

Le piante (erbe) non dovrebbero essere mai trascurate quando si considera
qualsiasi tipo di malattia.

L' echinacea (vedi naturmedica N°2) è divenuta recentemente molto popolare
per trattare il raffreddore ed accrescere il sistema immunitario.
Ricercatori hanno scoperto che l' echinacea aumenta i linfociti T e
l'interferone che combattono contro i virus. L'echinacea è da prendersi (da
450 a 900mg al giorno) ai primi sintomi della malattia e dovrebbe essere
interrotta quando si notano segni di guarigione. Un flacone di echinacea
non dovrebbe mai mancare nel vostro armadietto dei medicinali.
Golden seal è un antibiotico naturale, non va usato senza porre limiti di
tempo. In aggiunta le donne incinte non dovrebbero prendere quest'erba
visto che può stimolare le contrazioni uterine. Dovrebbero evitarla anche
le persone con ipertensione. L'aglio è un altro antibiotico naturale,
sostiene il sistema immunitario e stimola le cellule NK (natural killer).
La trigonella (o fieno greco) scioglie il catarro.
Inalazioni di vapore possono essere di beneficio in presenza di
congestioni. Una metodo semplice ed economico per fare inalazioni è versare
acqua bollente in una pentola contenente erbe tipo eucalipto o salvia,
porre un asciugamano sopra la propria testa mentre si respirano i vapori.
Spesso si crede che si peggiora se ci si lava i capelli o si fa una
doccia. E' solo una vecchia credenza. Se si usa il buon senso e ci si
asciuga completamente, non ci sono possibilità che ciò avvenga. In ogni
caso è necessario non uscire al freddo dopo un'inalazione o una doccia.
Rimanere in ottima salute è alla nostra portata. Il nostro corpo ci avvisa
qundo gli manca qualcosa, ascolta cosa ti sta dicendo. Buona alimentazione,
esercizio fisico, riposo e aria fresca e pura sono la chiave per avere il
regalo di vivere in salute.
(Elizabet O'Brien, ND)

*************************

I vostri messaggi

Sandra dal LABORATORIO EUDEMONIA di Teramo ci ha segnalato:

>raccogliendo il vostro invito ad inviare articoli per la vostra lodevole
>>iniziativa, ci permettiamo di segnalare due piccoli manuali, uno sul
>>Training Autogeno, presso:

>http://www.hyperlinker.com/ta.htm

>e l'altro sulla meditazione:

>http://www.hyperlinker.com/med.htm

Grazie a Sandra.

***************************
GOCCE DI SALUTE.
La liquirizia può limitare la libido maschile
(Studio: L'ingrediente attivo abbassa il testosterone).

Un uomo che soffre per una libido spenta può aver bisogno di smettere di
prendere liquirizia.
Tre medici Italiani avvertono in una lettera pubblicata sul New England
Journal of Medicine che l'ingrediente attivo contenuto nella liquirizia, ha
diminuito i livelli dell'ormone sessuale in sette uomini di circa 20 anni.
Appena 7 grammi di liquirizia al giorno per 4 giorni sono stati sufficienti
per ridurre la quantità di testosterone in media del 44 per cento. I
livelli di ormone ritornarono normali dopo 4 giorni di astinenza (dalla
liquirizia), come raccontato dal dott. Decio Armanini dell'Università di
Padova.
Estratti di liquirizia sono largamente usati come aromatizzanti in
caramelle salva-alito e dolciumi.
E' stato riportato:"Le quantità di liquirizia date a questi uomini sono
comunemente mangiate da molte persone"....."Per questo, uomini con
diminuzione della libido o altra disfunzione sessuale.... dovrebbero essere
interrogati circa il loro consumo di liquirizia"
(Reuters Limited, Copyright 1999)

****************************

====================================================
AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a
scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o
trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.



Articoli correlati
Il più importante antibiotico naturale

 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'