Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 5
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Un mucchio di possibilità. Quarta parte. - La pianta della settimana: Uncaria Tomentosa. - Gocce di salute...... il mirtillo.
UN MUCCHIO DI POSSIBILITA'
Quarta parte.


Questo è il quarto e ultimo di una serie di articoli destinati ad essere usati come risorsa o come punto di partenza per determinare quale trattamento alternativo/complementare potrebbe essere di beneficio per alcuni problemi di salute. Saranno descritti brevemente molti dei più comuni metodi di trattamento conosciuti. Ricorda, queste sono descrizioni brevi e sicuramente incomplete. Spesso non riusciremo a rendere piena giustizia alla terapia in questione in uno spazio così limitato. Comunque dovrebbero darti sufficienti informazioni per decidere se sei interessato ad approfondirne la conoscenza specifica. Queste articoli hanno lo scopo di informare sulle varie opzioni disponibili. Tu sei l'unico autorizzato a decidere sulla tua salute in base alle tue conoscenze. Ricorda anche che è individuale la responsabilità della scelta dell' operatore sanitario in possesso dei necessari requisiti professionali.

Polarity

Secondo questo principio, un corpo produce energie sia positive che negative. Queste producono delle linee energetiche di forza..... l' energia vitale. La malattia capita quando l'energia vitale è bloccata o fuori equilibrio. Generalmente troppa energia positiva è associata con gli stati febbrili, infiammazioni, irritazioni e tumefazioni, gonfiori. Troppa energia negativa è associata con tensione, spasmi, e cattiva circolazione.
Per occuparsi di questi problemi di salute, la terapia Polarity usa quattro metodi terapeutici collegati fra loro:
-Lavoro sul corpo: tramite un tocco gentile le mani del terapeuta aiutano il flusso di energia nel corpo del malato.
-Dieta: consigli dietetici e di nutrizione sono forniti per promuovere l'uso di pricipi dietetici specifici per la pulizia interna.
-Esercizio: una serie di esercizi specifici: lo yoga polarity. Questi esercizi di auto-aiuto energetico producono rilassamento ed equilibrio.
-Presa di coscienza (auto consapevolezza): impara a capire la fonte delle tue tensioni e scopri come mantenere la tua salute.

Pranic Healing

Il pranic healing utilizza l'energia vitale (o prana) per dare avvio a mutamenti biochimici che permettono al corpo di guarire se stesso. Può prevenire e curare un ampio spettro di malattie fisiche, emozionali e mentali usando una metodologia del "non-tocco", alcuni operatori utilzzano anche cristalli o colori. Siccome questi metodi sono abbastanza semplici da capire, chiunque può imparare ad applicare il pranic healing.


Pranoterapia

E' una delle forme più antiche di medicina. La guarigione con l'imposizione delle mani è basata sulle capacità che hanno alcune persone ad aiutare chi soffre trasmettendo ed incanalando il fluido (energia vitale o prana). Perchè si verifichi la guarigione è necessario prima di tutto l'effettivo desiderio di guarire del malato e la sua compatibilità con il terapista. Può alleviare malattie anche gravi, dall'emicrania al cancro e sclerosi multipla.

Reiki

E' una tecnica manipolatoria non invasiva che utilizza l'energia vitale universale per guarire. Posando delicatamente le mani sul malato, il guaritore gli traferisce questa energia vitale. Il soggetto gioca un ruolo attivo nel processo di guarigione usando il terapista per incanalare l'energia guaritrice positiva. In questo modo intensifica il proprio flusso di energia e attiva la capacità di autoguarigione.
Si dice sia di aiuto a livello spirituale, mentale, emozionale e fisico.

Riflessologia

Il trattamento è basato sul principio che ogni parte del corpo, organi e ghiandole compresi, si riflette in determinati punti delle mani e dei piedi. La pressione o il massaggio di questi punti riflessi attiva la forza vitale della parte corrispondente. Inoltre se la zona manipolata si rivela sensibile o dolente, può dare indicazioni di debolezza o malattia dell' organo collegato. Può essere utile in un ampio spetto di problemi: stress, circolazione, emicrania, costipazione, indigestione, asma, problemi mestruali, artrite, mal di schiena e molto altro.

Rolfing

Il nome deriva dalla sua ideatrice, Ida Rolf, biochimica e fisiologa. Afferma che c'è una correlazione fra le tensioni muscolari e la emozioni represse. La dottoressa Rolf ha sviluppato un metodo di manipolazione profonda del tessuto connettivo che ha lo scopo di riallineare la struttura del corpo. La sua teoria è che si devono allineare la testa, caviglie, fianchi, torace, bacino, ginocchia, spalle, ecc. in un modo specifico altrimenti si potrebbero verificare problemi di salute sia fisici che psichici. E' utile anche per le persone che svolgono attività fisiche intense, ad esempio gli atleti, ai quali può fornire un aumento di energia considerevole.

Shiatsu

Promuove salute e vitalità equilibrando il flusso dell' energia vitale nel corpo. Durante il massaggio terapeutico l'operatore opera una pressione su punti specifici dei meridiani dell' agopuntura. Queste pressioni sono esercitate con le mani, i piedi e talvolta con gomiti e ginocchia. La pressione stimola e riequilibra il flusso energetico. In aggiunta, delle delicate tecniche di stretching possono sciogliere tensioni e migliorare la flessibilità. Lo shiatsu può essere particolarmente utile per dolori alla schiena, emicrania, mal di denti, problemi digestivi, tensione, insonnia e ansia.

Qui si conclude la descrizione delle terapie che spero possano essere d'aiuto per i vostri specifici problemi di salute. Altre terapie non meno importanti non sono state descritte per ragioni di spazio; la scelta è stata fatta tenendo in considerazione le più conosciute e quindi di più facile approfondimento e per le maggiori probabilità di trovare operatori locali qualificati.
(4.-Fine.)

***************************
LA PIANTA DELLA SETTIMANA:
Uncaria tomentosa (Cat's claw), Willd

L'uncaria tomentosa chiamata anche unghia di gatto (cat's claw) appartiene alla famiglia delle Rubiacee. E' un arbusto rampicante nativo dei boschi del Centro-Sud America, principalmente nella foresta pluviale dell' Amazzonia, che può raggiungere altezze di 20-30 metri. Il termine 'uncaria' si riferisce alla forma delle spine a forma di unghia (di gatto) mentre 'tomentosa' significa 'coperta di abbondante lanuggine'. Si conoscono due tipi principali di uncaria: tomentosa e guianensis. Le due specie sono simili, la prima ha fiori giallo-bianchi, mentre la seconda rossastri-arancione. Entrambe comunque sono usate come medicinale dagli indigeni della foresta Amazzonica da più di 2000 anni. Secondo i 'curanderos' delle varie tribù questa pianta medicinale (RICONOSCIUTA COME TALE DALL' ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA', OMS,.... incredibile vero?) è stata utile per trattare:

asma, stati infiammatori, dolori mestruali, ulcere gastriche, reumatismi, artrite, emorroidi, malattie da raffreddamento, nevralgie, dolori acuti e da infiammazioni croniche, cefalee, gastriti, parassiti, diabete, gonorrea, dissenteria, cirrosi, tumori e AIDS.

Con così tanti usi documentati di questa importante pianta, non sorprende che sia stata oggetto di attenzioni da parte di ricercatori e scienziati occidentali. Uno dei primi europei fu un ricercatore austriaco, Klaus Keplinger, il quale elaborò nei primi anni '70, il primo e più importante studio su questa pianta. Da questo derivarono dei preparati commercializzati come alcaloidi con proprietà immunostimolanti e immunomodulatorie. Ne seguì un crescente interesse e, nel maggio del 1994, l'Organizzazione Mondiale della Sanità organizzò a Ginevra una conferenza sulle proprietà di questa pianta e qui ricevette il riconoscimento ufficiale come pianta medicinale. In quell'occasione è stato sottolineato che nessuna pianta dopo il chinino, scoperto nel 17° secolo nella corteccia di un albero del Perù, ha mai ricevuto simili attenzioni e considerazione a livello mondiale. La maggiore attenzione è stata data agli alcaloidi oxindoli trovati nella corteccia dell' uncaria di cui sono state dimostrate le proprietà di stimolazione del sistema immunitario. Molti studi hanno indicato che almeno sei di questi alcaloidi possono aumentare le funzioni immunitarie fino al 50% anche a dosi relativamente basse. Ciò ha portato al suo uso in tutto il mondo come coadiuvante nelle terapie del cancro e dell'AIDS, come pure per altre malattie con impatto negativo sul sistema immunitario. E' stato osservato in prove cliniche che pazienti che prendevano l'uncaria assieme ai trattamenti convenzionali per il cancro, chemioterapia e radiazioni, hanno riscontrato minori effetti collaterali da queste terapie (tipo perdita di capelli, perdita di peso, nausea, infezioni e problemi alla pelle).
Un altro importante studio è stato fatto sulle sue proprietà anti-infiammatorie: alcuni suoi componenti possono inibire le infiammazioni dal 46 al 69% in vari tests, sia in vivo che in vitro. Ciò ha confermato la lunga storia indigena del trattamento con l'uncaria per artriti, reumatismi e altri tipi di infiammazioni.
Le forme commerciali più usate sono in capsule o tavolette oppure té. Per un uso generico di prevenzione sono raccomandati da 500 mg ad 1 gr al giorno. Dosaggi terapeutici possono raggiungere anche i 10 gr al giorno, ma per artriti, problemi intestinali e digestivi sono sufficienti 3-4 gr se si utilizza un buon prodotto.

*****************************

GOCCE DI SALUTE........
Il mirtillo

Consumare mirtilli può aiutare ad allontanare il processo di invecchiamento. Ricerche eseguite con topi di laboratorio alimentati con mirtilli per otto settimane hanno rivelato un evidente miglioramento dei tests di memoria e abilità quali equilibrio e coordinazione. I ricercatori che hanno portato a termine questa ricerca hanno detto che i topi alimentati con mirtilli hanno sorpassato nei tests quelli alimentati con fragole e spinaci. Tutti e tre questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che possono aiutare, secondo i ricercatori, i nutrienti a spostarsi dentro e fuori delle cellule. Perché i ratti alimentati con mirtilli abbiano ottenuto il maggior miglioramento e se questo sarà di lunga durata, sarà il prossimo quesito da porre.


====================================================
AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.



Erbe e principi

Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_content WHERE tbl_content.id_content = 37