Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 106
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Menopausa, osteoporosi, PMS: un aiuto naturale - La salute autentica e la sua essenza




***Menopausa, osteoporosi, PMS: un aiuto naturale***
Di prossima pubblicazione, la nostra guida “Menopausa, osteoporosi, OMS: un aiuto naturale”...eccone un piccolo assaggio...

Visto l'interesse suscitato da una nostra newsletter di qualche tempo fa, abbiamo deciso di ritornare sull'argomento. Riportiamo qui alcuni brevi spezzoni della guida di prossima pubblicazione su un modo naturale di affrontare menopausa, osteoporosi e PMS (sindrome premestruale).
Nel caso voleste rinfrescarvi la memoria, ecco il link alla Newsletter 40 in cui si parlava di endometriosi:


http://www.naturmedica.com/index.php?mod=content&cat=CONTENT&padre=59&ID=152&livello=subsub&lang=IT


“Menopausa, sindrome premestruale, osteoporosi e sterilità sono accomunate da una caratteristica e causa principale: uno squilibrio ormonale.
La convenzionale terapia ormonale sostitutiva (TOS), a cui si ricorre soprattutto in menopausa, prevede la somministrazione di ormoni sintetici e, per la precisione, di estrogeni sintetici e progestinici (anche se in misura più bassa rispetto agli estrogeni).
Sebbene ci siano ancora pareri discordanti in proposito, numerosi studi hanno evidenziato come questo tipo di terapia a base di ormoni creati in laboratorio possa risultare nociva, soprattutto se ci si sottopone per periodi lunghi. Alcuni studi hanno ipotizzato che la terapia ormonale sostitutiva potrebbe aumentare il rischio di disturbi cardiovascolari e ictus, oltre che quello di tumore al seno.
....
Sulla base di questi e altri studi e dell'osservazione di numerose pazienti, il dott. John R. Lee, MD (medico statunitense considerato il pioniere nell'utilizzo del progesterone naturale, ndr), si era convinto del fatto che la TOS convenzionale non era in qualche modo adatta a risolvere i problemi delle donne che sperimentavano degli squilibri ormonali (donne in menopausa, donne che soffrivano di PMS, di menopausa precoce, ecc.). Da questa constatazione, il dott. Lee si chiese che cosa si potesse fare. Trovò la risposta ritornando alla base dei disturbi e ricercando l'errore che, secondo lui, veniva commesso nella tradizionale TOS.
Osservando lo spettro completo dei sintomi delle sue pazienti, riuscì ad identificare una vera e propria sindrome, da lui denominata “dominanza estrogenica”. Di questa sindrome identificò lo spettro dei sintomi, ipotizzandone la causa e il rimedio.
....
L'alternativa alla TOS ideata dal dott. Lee prevede:
somministrazione di ormoni solo a chi soffre di una reale insufficienza ormonale
utilizzo di ormoni biocompatibili, ovvero ormoni naturali identici a quelli prodotti dall'organismo, piuttosto che ormoni sintetici
somministrazione in dosi che forniscono i livelli fisiologici
correzione dei fattori ambientali e dello stile di vita

La chiave di volta del metodo del dott. Lee è rappresentata dall'utilizzo della crema al progesterone naturale anziché degli ormoni sintetici e, in particolare, degli estrogeni sintetici.
...
Il progesterone naturale è un ormone che può essere sintetizzato in laboratorio da risorse vegetali come l'igname selvatico. Il prodotto è identico all'ormone prodotto dall'organismo e, proprio per questo, viene denominato “progesterone naturale”.
Il progesterone naturale non deve essere confuso con i progestinici, ormoni sintetici simili ma non identici all'ormone prodotto dalle ovaie.
...
Estrogeni e progesterone dovrebbero essere prodotti dall'organismo in una quantità equilibrata.
Tuttavia, attraverso una serie di test ormonali, il dott. Lee ha trovato che molte delle donne colpite da fibromi uterini, tumore al seno/utero, fibrocisti, osteoporosi, ecc., erano spesso deficienti in progesterone e, quindi, soffrivano di una vera e propria sindrome che egli ha denominato “dominanza estrogenica”.
Il progesterone è un ormone prodotto dal follicolo ovarico dopo il rilascio dell'ovulo durante l'ovulazione. L'organismo femminile produce quindi il progesterone solo con l'ovulazione. Se l'ovulazione non avviene, il progesterone non viene prodotto. Ciò porta ad uno squilibrio, dal momento che il ruolo principale del progesterone è mantenere gli estrogeni in equilibrio.
Assenza di ovulazione, menopausa, stress, xenoestrogeni, possono produrre la diminuzione o la soppressione della produzione di progesterone e, di conseguenza, una situazione di dominanza estrogenica.
Il termine “dominanza estrogenica” è stato coniato dal dott. Lee per descrivere una condizione caratterizzata da: accelerazione del processo di invecchiamento, allergie (asma, sfoghi, sinusite, ecc.), rabbia/irritabilità, tensione/sensibilità al seno, mani e piedi freddi (sintomo di una disfunzione tiroidea), cancro al seno, displasia cervicale, mani e piedi freddi, voglia di dolci, diminuzione della libido, depressione/perdita di memoria, secchezza oculare/pelle secca o ruvida, manifestazione precoce delle mestruazioni, tumore uterino, endometriosi, accumulo di peso (inizialmente sull'addome, fianchi e cosce), affaticamento fisico/mentale, seno fibrocistico, disturbi alla cistifellea, perdita di capelli, mal di testa/emicrania, ipoglicemia/ squilibrio livelli dello zucchero, aumento coagulazione del sangue, aumento del rischio di disturbi autoimmuni, sterilità, insonnia/mancanza di riposo, dolore/debolezza muscolare, perdita di autostima/ansia/attacchi di panico, perdita capacità di ritenzione dello zinco e del rame, insufficienza di magnesio, aborto spontaneo, sbalzi d'umore, osteoporosi/perdita di densità ossea in pre-menopausa, PMS/periodi irregolari, ovaie policistiche, riduzione ossigenazione cellulare, riduzione tono vascolare, ritenzione idrica e salina, metabolismo pigro, disfunzioni tiroidee, crampi uterini, fibromi uterini, vertigini, insufficienza di zinco....”


***La salute autentica e la sua essenza***
Ringraziandolo per il contributo, pubblichiamo il primo di tre articoli inviatici dal Dr. Robert Morrison, medico specializzato in chiropratica e kinesiologia applicata.

Viviamo troppo poco e moriamo troppo a lungo
Durante il corso della nostra vita qui sulla terra, la più grande risorsa di cui disponiamo è la nostra salute. Essa ci offre l'opportunità di Vivere, di godere a pieno della vita, di amare e di essere amati. La prospettiva di un futuro sicuro non è garantita semplicemente da un conto in banca. Risiede invece in qualcosa di ben più importante. Ciò che conta è sentirsi bene, fisicamente e mentalmente. Nessuna somma può comprare la sicurezza che proviene da una vita vissuta in condizioni di durevole buona salute.
Una stile di vita malsano è abbastanza comune nelle nazioni tecnologicamente avanzate di oggi. Il consumo di grassi transgenici e l’eccesso di carboidrati, diete ricche di cibi raffinati, privi di nutrienti adeguati, vita sedentaria, e livelli di stress acuto, sono diventati lo standard di vita di molte persone. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ci sono attualmente al mondo più persone in sovrappeso (oltre un miliardo), che malnutrite (800 milioni)[1]. Siamo diventati ossessionati dalla gratificazione e dal sollievo immediati senza badare agli effetti a lungo termine e la conseguenza è che con il passare del tempo si manifestano malattie croniche e parti del nostro corpo non funzionano più come una volta. Nel 2005 l’OMS ha riconosciuto queste forme croniche come un’”epidemia globale”[2]. Viviamo troppo poco e moriamo troppo a lungo. Molti di noi non sono educati a prestare attenzione alla propria salute. Molte persone non fanno nulla perché non sanno proprio cosa fare. Nessuno è nato con una garanzia che copra le parti del nostro corpo per i prossimi 100 anni o con un manuale di istruzioni per la manutenzione periodica.
Di solito mettiamo in relazione l’essere in buona salute con l’assenza di sintomi espliciti e ci preoccupiamo veramente solo se qualcosa ci fa male o ci impedisce di lavorare. Questo atteggiamento mentale “salute contro malattia” comprometterà inevitabilmente la nostra qualità di vita. Col passare del tempo, parti del corpo che prima funzionavano bene, cominceranno a dare segnali di cattivo funzionamento; faranno male, si romperanno, o si bloccheranno completamente. E’ questa forse una realtà deprimente, ma fa parte della vita e del processo di invecchiamento.
La bella notizia è che abbiamo delle alternative. C’è una notevole differenza tra il non fare nulla e il fare qualcosa per la propria salute. Il processo di deterioramento può essere rallentato, fermato o addirittura invertito. Quando arriverete a considerare la salute non solamente in termini di assenza di sintomi ma come stato di benessere ottimale, allora sì che avrete fatto il primo e più importante passo verso la buona salute.

La salute personale è uno dei pochi beni su cui vale davvero la pena investire
Noi continuiamo a correre fino all’esaurimento per fare più soldi, ma ci dimentichiamo che il denaro ha poco valore se non si è in salute. Molti rinunciano a cercare di migliorare la loro salute perché danno per scontato che, se capita un incidente o sopraggiunge qualche brutta malattia, la si perderà lo stesso. Certo, possono verificarsi degli imprevisti, ma è molto più facile che accadano cose che si possono prevedere. Quindi, cosa ci impedisce di vivere una vita in piena salute?
Per molte persone, attenersi ad uno stile di vita salutare è una sfida motivazionale piuttosto che una scelta basata sulle informazioni che vengono divulgate.
Sappiamo già che una dieta equilibrata e dell’esercizio fisico aiutano a stare bene. Il punto è che abbiamo bisogno di cambiare prospettiva.

E’ giunto il momento di creare uno stile di vita sano
Se siete in grado di evitare gli incidenti gravi e le malattie compromettenti per la vita stessa, allora probabilmente arriverete ai sessanta, settanta, ottant’anni o forse oltre. Ma la domanda è: in quale condizione? Creare un piano di salute basato su questi semplici principi e seguirlo, può fare la differenza.
  1. Investite il tempo per creare del tempo. Col passare degli anni, la vita diventa più preziosa, eppure molti di noi perdono il rispetto nei suoi confronti. E’ importante ricordare che investire sul tempo migliorerà la nostra salute, il che significa creare il proprio futuro e la qualità del tempo per goderselo. Se non avete modo di frequentare corsi di ginnastica o di yoga veri e propri, anche solo 15 minuti di camminata veloce 4 volte la settimana, o delle pedalate leggere avranno sicuramente dei benefici importanti. Aumenterete la produzione di agenti chimici antinfiammatori, brucerete il grasso corporeo e avrete più energia.
  2. Liberatevi dall’idea di essere a dieta e attenetevi invece in maniera costante a corrette abitudini alimentari. Permettetevi qualche schifezza, se proprio dovete, ma limitatevi a non più di una volta alla settimana. Mantenete un’alimentazione il più possibile variegata. Una buona regola generale è: qualsiasi cosa Dio faccia, mangiatela; se invece e’ prodotta dall’uomo, state attenti.
  3. Bevete molta acqua, in particolare tra i pasti. Indipendentemente da quanti succhi, te, caffè o altri liquidi voi beviate, il vostro corpo ha bisogno di acqua. In realtà le altre bevande possono addirittura aumentare il vostro fabbisogno di acqua. Non veniamo al mondo con il gusto per l’eccessiva dolcezza che caratterizza molte bevande prodotte artificialmente. Se voi o i vostri figli siete condizionati da questi prodotti, potete facilmente disabituarvi. Il consumo di acqua è particolarmente importante per i bambini che, quanto prima lo imparano, meglio è.
  4. Consultate un professionista: vi consiglierà l'adeguato apporto vitaminico, anche attraverso integratori, per il vostro regime alimentare. Non importa quanto la vostra dieta sia completa, il problema è che dopo anni di pratiche agricole chimiche, i nostri terreni sono stati depauperati dei minerali e inquinati da sostanze tossiche. Oltretutto molti cibi inibiscono l’assorbimento di elementi nutrizionali importanti. Un’alimentazione sbagliata e stili di vita caratterizzati da picchi di stress aumentano i fabbisogni nutrizionali. Un professionista di Kinesiologia Applicata o un altro professionista della salute vi possono dare specifiche raccomandazioni basate su prove di laboratorio e sui test muscolari, da rivedere periodicamente.
  5. Il cuore è l’organo più potente del nostro corpo. Produce 2,5 watts, è elettricamente più potente di un cellulare e dalle 40 alle 60 volte più del cervello[3]. Lo stress è una componente inevitabile della vita ma, se quando siamo colti dalle preoccupazioni o dalle emozioni negative riusciamo a spostare l’attenzione all’area del nostro cuore, a respirare ritmicamente come se attraverso il cuore potessimo sentire emozioni positive, per esempio un senso di ammirazione per una persona, un luogo o voi stessi, questo produrrà dei profondi effetti benefici per il cuore, il cervello, l’equilibrio ormonale, il sistema nervoso e immunitario. L’ideale sarebbe farlo prima di andare a letto.
  6. Collaborate con un professionista (di chiropratica, di kinesiologia applicata, di agopuntura, di omeopatia, ecc.). Vi aiuterà a sistemare, riassestare e rinforzare le aree del vostro corpo che sono scariche. Abbiamo tutti delle aree più deboli di altre per una questione di eredità genetica, a causa vecchie ferite, di varie forme di stress e di squilibri nello stile di vita. La vera prevenzione non è solo misurare la pressione sanguigna o controllare i livelli di colesterolo. Programmate con lo specialista delle terapie di mantenimento che vi aiutino a ottimizzare le vostre funzioni e a prevenire incidenti o malattie.
  7. Il sonno influisce sul corpo in molti aspetti. Un sonno inadeguato può infatti determinare non solo stanchezza fisica e mentale, ma agisce anche sul corretto funzionamento del sistema immunitario. Tra le cause più comuni che provocano l’insonnia o le interruzioni del sonno, vi sono l’alcool, i farmaci e le alterazioni dei livelli di zuccheri presenti nel sangue. Coricarsi presto e variare il meno possibile i ritmi di sonno è essenziale per mantenere il benessere fisico e mentale.
Ottimizzare le vostre funzioni vitali dovrebbe essere il vostro obiettivo. Anche se non lo raggiungerete a pieno, vi sarete quantomeno posti nella giusta direzione e migliorerete molti aspetti della vostra salute. Buona fortuna.

Note:
1) Organizzazione Mondiale della Sanità, "La strategia dell'Organizzazione Mondiale della Sanità in tema di alimentazione, attività fisica e salute. La Controversia sugli consumo di zuccheri” The Bulletin of the World Health Organization 47, no. 2 (2004):1.
2) Organizzazione Mondiale della Sanità "Faccia a faccia con le malattie croniche" 10 Ottobre 2005. http:/www.who.int/features/2005/ Chronic_diseases/en/; "Stop all'epidemia globale delle malattie croniche," 3 October 2005, http://www.who.int/mediacentre/news/releases/2005/pr47/en/.
3) McCord, Dr. Kerry M., Schmitt, Dr. Walter H. La quintessenza dell'applicazione - K. applicata Protocollo clinico. St. Petersberg, FL: Health Works!, 2006.



Robert Morrison, è nato a Staten Island (New York). Nel 2001 ha conseguito il titolo di Doctor of Chiropractic al Western States Chiropractic College di Portland (Oregon). Dal 2001 esercita in Italia (Bari, Palermo, Milano e Como). Attualmente è il rappresentante dell’International College of Applied Kinesiology (ICAK Italia). Utilizza diverse tecniche, ma principalmente integra la Chiropratica standard con la Kinesiologia Applicata.
www.robertmorrison.info














*************************************
Continua l'iniziativa " TERAPIE NATURALI, DOVE? ". Stiamo cercando di costruire un database che sarà a disposizione degli abbonati che chiedono di conoscere se nella propria zona di residenza ci siano medici, centri od operatori sanitari orientati alla medicina naturale. Il nostro obiettivo è quello di creare un database dove inserire gli operatori suddivisi per provincia o regione e per specializzazione: omeopatia, chiropratica, pranoterapia, agopuntura, riflessologia, ecc. oppure per patologie trattate. Il vostro contributo quindi è determinante per poter fornire, a chi ne ha bisogno, la possibilità di una scelta il più possibile compatibile con le proprie esigenze. Chiediamo a chi è interessato ad essere inserito negli elenchi di farci sapere nome cognome, indirizzo, telefono e specializzazione. Chiediamo anche il contributo degli abbonati che possono proporre al proprio naturopata che forse non ci conosce ma che potrebbe essere interessato all'inserimento nel nostro database.
Giustamente è stato fatto notare che i medici non possono farsi pubblicità o descrivere la propria attività se non con la sola specializzazione.
Riteniamo che la forma scelta può non essere considerata pubblicità in quanto il database non sarà visibile liberamente su internet, sarà ad esclusivo uso dei lettori di Naturmedica, che potranno richiederci il nominativo di un operatore di zona.
Grazie.
Potete inviare i dati al seguente indirizzo:

mailto:naturm@naturmedica.com
***********************************
------------
INDIRIZZI AMICI
------------

NATURVITAE http://www.naturvitae.com

Scegli il meglio per la tua salute.

Argento colloidale, CMO (cetilmiristoleato), glucosamina e condroitina solfato, MSM (metilsulfonilmetano).

Erbe dall'Amazzonia: graviola max (32% componenti attivi in più rispetto alla graviola), N-Tense, guacatonga, camu-camu, maca, uncaria tomentosa, chanca piedra, jergon sacha, cha de bugre , piri-piri, jatoba, sangre de grado, pau d'arco, ecc.

Fra le novità e conferme segnaliamo:

Crema Progesterone Naturale: un aiuto per una serena menopausa, per PMS e osteoporosi.
Linea Alta Cosmetica Naturale: nuovi prodotti, non testati su animali, no componenti chimici.

Le conferme:

CMO Plus: nuova formula! Ora gli enzimi digestivi sono contenuti nella capsula assieme al cetilmiristoleato e selenio.

Huanarpo macho: in Sud America è definito il Viagra peruviano.

Hair Support: miscela di erbe della foresta amazzonica utile per favorire la crescita dei capelli.


http://www.naturvitae.com

per info: info@naturvitae.com

=====================================

Troverai alcuni articoli di naturmedica e altri interessanti anche nel sito:

http://www.armonics.net/civilta/med_nat_el.html

====================================

Oltre ad alcuni dei nostri, troverai altri interessanti articoli su:

http://facs.doing.it

=====================================

Il portale della principale comunità italiana di
appassionati e professionisti del biologico, che si propone di
analizzare la realtà di tutti i giorni avendo una visione ecocompatibile.

http://www.naturanetwork.it/


********************************
=====================================

AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a
scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o
trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.
----------------------------------------
Se vuoi comunicare con noi per commenti, critiche oppure
vorresti veder pubblicato un tuo articolo, clicca l'indirizzo:

mailto:naturmedica@naturmedica.com
saremo felici di pubblicare scritti di interesse generale.

------
Per cancellare la tua iscrizione vai al campo "newsletter" del sito:
http://www.naturmedica.com
inserisci l'indirizzo email che vuoi cancellare e clicca il comando "cancellami"

Per cambiare indirizzo email, spedire un'email a: naturmedica-change@mail-list.com
con il tuo vecchio indirizzo nel campo Oggetto:
Oppure vai sul sito, inserisci il nuovo indirizzo e cancella quello vecchio.



Articoli correlati
Numero 107
Numero 40
Numero 87

 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'