Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 108
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: -Protezione solare...vegetale -L'ernia del disco


** Protezione solare...vegetale. **

Secondo alcuni ricercatori della John Hopkins University, strofinare sulla pelle un estratto ricavato da germogli di broccoli può aiutare a prevenire il cancro della pelle.

I broccoli ed in particolare i germogli contengono un composto chiamato sulforano che attiva degli enzimi anti-cancro all'interno delle cellule.

I ricercatori hanno spalmato l'estratto di germogli di broccoli sulla pelle di sei persone che poi sono state esposte ad alti livelli di raggi ultravioletti (UV). La parte di pelle che era stata coperta dall'estratto ha avuto il 37% in meno di arrossamento e di scottatura rispetto alla parte di pelle non protetta, due indicazioni di danno alla pelle che possono portare al cancro.

Secondo i ricercatori, le comuni creme solari non offrono una totale protezione contro i raggi UV.

Mentre le creme solari funzionano deviando i raggi UV e quindi devo essere riapplicate spesso, i germogli di broccoli penetrano nelle cellule della pelle e stimolano il loro meccanismo naturale anti-cancro.

Siccome l'estratto di sulforano dei broccoli sembra essere in grado di combattere il cancro della pelle, i ricercatori ritengono che possa essere efficace anche per altri organi.

Fonte: Proceedings of National Academy of Sciences.



** L'ERNIA DEL DISCO INTERVERTEBRALE: Il capro espiatorio della medicina **

"Non si può pensare alla colonna vertebrale e ai dischi come alla fonte principale del mal di schiena", Dr. Robert Morrison

Le ernie discali rappresentano un'anomalia della colonna vertebrale molto diffusa. Esse sono così comuni che possono effettivamente considerarsi normali. Numerosi studi hanno dimostrato che una percentuale del 75-80% della popolazione che non presenta né dolori né alcuna sintomatologia, ha una protrusione o un'ernia del disco, come evidenziato dalla risonanza magnetica o dalla TAC [1,2]. Eppure, nonostante tutte le prove a disposizione, la maggior parte dei medici non riesce a rendersi conto che di solito si tratta di una pura coincidenza - non di un rapporto di causa-effetto - quando in un paziente con mal di schiena si riscontra un'anomalia del disco (ernia, protrusion etc.).

Con l'avvento dei sofisticati strumenti di indagine neuro-radiologici, le ernie discali sono state mistificate, mal diagnosticate e mal curate su larga scala.
Ogni anno si assiste ad un enorme spreco di denaro per l'abuso e l'eccessivo utilizzo di risonanze magnetiche e TAC.
Milioni di pazienti subiscono interventi chirurgici per nulla necessari, come conseguenza di distorte interpretazioni degli esiti degli esami.
Un'indagine più accurata dei fatti dimostra che le erniazioni dei dischi solo raramente sono la causa di dolori cronici o acuti.

Cosa sono esattamente i dischi intervertebrali? A quale funzione sono preposti?
I dischi intervertebrali sono strutture piatte, circolari, di tessuto cartilagineo, interposte tra ciascuna vertebra.
Fungono da ammortizzatori e mantengono la colonna flessibile. I dischi sono composti da un involucro esterno duro detto anello fibroso e da una parte centrale morbida, di colore bianco, detta nucleo polposo.

Qual è la differenza tra una protrusione ed un'ernia del disco?
C'è una diffusa tendenza a sovrapporre i termini usati per descrivere le lesioni dei dischi, il che crea confusione tra pazienti e medici. Essenzialmente, si possono classificare 4 categorie principali:
  1. Si ha una protrusione focale quando si crea una sporgenza nella parte centrale del disco, il nucleo polposo, il quale rimane tuttavia contenuto all'interno delle fibre che lo avvolgono. Può considerarsi una componente del naturale processo di invecchiamento, un fenomeno che può paragonarsi al lasciar fuoriuscire dell'aria da un pneumatico.
  2. Un prolasso o erniazione del disco è una migrazione del nucleo polposo attraverso una completa lacerazione delle fibre dell'anulus che formano la parete del disco. Questo materiale rimane comunque contenuto e non si riversa nel canale vertebrale.
  3. Un'estrusione del disco si verifica quando il materiale discale non viene contenuto, supera il legamento longitudinale posteriore e si riversa nel canale vertebrale.
  4. Si parla di frammento discale sequestrato quando un frammento del nucleo polposo migra, viene a contatto con il canale vertebrale e non è contenuto.

Cosa provoca l'erniazione dei dischi?
I muscoli muovono le ossa, pertanto l'aspetto cruciale è che il muscolo eserciti un'azione di uguale portata da sinistra a destra, dal lato anteriore a quello posteriore, e dall'inferiore al superiore.
Quando i muscoli che supportano la colonna sono sbilanciati, lo scheletro diviene asimmetrico e si verifica un disallineamento delle vertebre.
Le vertebre disallineate diventano fissate o sublussate e non riescono a muoversi correttamente. Ciò comporta una diseguale distribuzione del peso a carico dei dischi e può portare all'erniazione o un accelerato processo di degenerazione dei dischi.

Come si verifica uno squilibrio muscolare? Aumentando le sedute di allenamento fisico si potrebbe favorire il conseguimento di un migliore equilibrio muscolare?
Esistono diverse cause determinanti gli squilibri muscolari. Per esempio, un trauma fisico, come una frattura ad una gamba, una distorsione alla ad una caviglia, o persino traumi apparentemente più innocui come una caduta di sedere, provocano un'alterazione del sistema nervoso e creano uno squilibrio muscolare. Nel momento in cui si verifica il trauma, i muscoli si contraggono o si indeboliscono. Questo e' uno dei processi che danno luogo ad uno squilibrio muscolare. Accade poi che, anche dopo la guarigione del trauma, il corpo mantenga questo stato di adattamento in cui i muscoli sono squilibrati.
Organi che non esplichino la loro adeguata funzionalità possono altresì contribuire a determinare gli squilibri muscolari. Ogni muscolo ha un organo corrispondente, un nervo spinale, un dente, un meridiano dell'agopuntura, un punto riflessologico, una vertebra, e così via; pertanto, quando si verificano squilibri muscolari significa che, molto probabilmente, esiste un problema a livello di una di queste componenti. Per questo motivo, sebbene l'attività fisica faccia in generale bene alla salute, laddove il problema fosse correlato a malfunzionamento di una di tali componenti, ogni tentativo di rinforzare un muscolo risulterebbe inefficace. Il chiropratico che utilizzi i metodi della kinesiologia applicata ha a disposizione una serie di test per individuare le aree muscolari deboli e puo' pertanto diagnosticare l'origine dello squilibrio.

É possibile curare l'ernia del disco senza dover ricorrere alla chirurgia?
La percentuale di erniazioni dei dischi lombari che hanno rilevanza chirurgica è straordinariamente bassa. Studi hanno dimostrato che, decorso un periodo di 4 e 10 anni, non vi è differenza tra i risultati ottenuti ricorrendo o meno all'intervento chirurgico [3]. Gli studi di chiropratica sono affollati da pazienti che soffrono di mal di schiena ricomparsi dopo che quegli stessi pazienti si sono sottoposti al trattamento chirurgico dell'ernia. Perciò la migliore soluzione è indirizzarsi verso una terapia conservativa, prima di considerare l'intervento chirurgico.

Che tipo di terapie conservative sono indicate per l'ernia del disco?
Attenendosi strettamente ai fatti, un disco intervertebrale rappresenta la causa di disturbi alla schiena o al collo solo in una limitata percentuale di casi; è molto più verosimile e diffuso che siano le articolazioni o i muscoli a determinare il mal di schiena o il dolore che si localizza nella zona lombare, nelle natiche o nelle cosce. Un chiropratico che utilizzi la kinesiologia applicata è abituato a studiare la postura e gli squilibri muscolari e sarà in grado di determinare se un'erniazione del disco rappresenta o meno la causa del dolore lamentato dal paziente.
Le terapie manuali adottate dal chiropratico, puntualmente mirate e indolori, producono risultati eccellenti per la soluzione dell'ernia del disco, nonché dei disturbi e dei dolori al collo e alla schiena.


Riferimenti
Boden SD. Abnormal magnetic-resonance scans of the lumbar spine in asymptomatic subjects: A prospective investigation. J. Bone Joint Surg. 1990;72(3):403-408.
Jensen MC. Magnetic resonance imaging of the lumbar spine in people without back pain NEJM. 1994;331:69-73.
Webber H. Lumbar disc herniation a controlled, prospective study over ten years. SPINE. 1983;8:131.








*************************************
Continua l'iniziativa " TERAPIE NATURALI, DOVE? ". Stiamo cercando di costruire un database che sarà a disposizione degli abbonati che chiedono di conoscere se nella propria zona di residenza ci siano medici, centri od operatori sanitari orientati alla medicina naturale. Il nostro obiettivo è quello di creare un database dove inserire gli operatori suddivisi per provincia o regione e per specializzazione: omeopatia, chiropratica, pranoterapia, agopuntura, riflessologia, ecc. oppure per patologie trattate. Il vostro contributo quindi è determinante per poter fornire, a chi ne ha bisogno, la possibilità di una scelta il più possibile compatibile con le proprie esigenze. Chiediamo a chi è interessato ad essere inserito negli elenchi di farci sapere nome cognome, indirizzo, telefono e specializzazione. Chiediamo anche il contributo degli abbonati che possono proporre al proprio naturopata che forse non ci conosce ma che potrebbe essere interessato all'inserimento nel nostro database.
Giustamente è stato fatto notare che i medici non possono farsi pubblicità o descrivere la propria attività se non con la sola specializzazione.
Riteniamo che la forma scelta può non essere considerata pubblicità in quanto il database non sarà visibile liberamente su internet, sarà ad esclusivo uso dei lettori di Naturmedica, che potranno richiederci il nominativo di un operatore di zona.
Grazie.
Potete inviare i dati al seguente indirizzo:

mailto:naturm@naturmedica.com
***********************************
------------
INDIRIZZI AMICI
------------

NATURVITAE http://www.naturvitae.com

Scegli il meglio per la tua salute.

Argento colloidale, CMO (cetilmiristoleato), glucosamina e condroitina solfato, MSM (metilsulfonilmetano).

Erbe dall'Amazzonia: graviola max (32% componenti attivi in più rispetto alla graviola), N-Tense, guacatonga, camu-camu, maca, uncaria tomentosa, chanca piedra, jergon sacha, cha de bugre , piri-piri, jatoba, sangre de grado, pau d'arco, ecc.

Fra le novità e conferme segnaliamo:

Crema Progesterone Naturale: un aiuto per una serena menopausa, per PMS e osteoporosi.
Linea Alta Cosmetica Naturale: nuovi prodotti, non testati su animali, no componenti chimici.

Le conferme:

CMO Plus: nuova formula! Ora gli enzimi digestivi sono contenuti nella capsula assieme al cetilmiristoleato e selenio.

Huanarpo macho: in Sud America è definito il Viagra peruviano.

Hair Support: miscela di erbe della foresta amazzonica utile per favorire la crescita dei capelli.


http://www.naturvitae.com

per info: info@naturvitae.com

=====================================

Troverai alcuni articoli di naturmedica e altri interessanti anche nel sito:

http://www.armonics.net/civilta/med_nat_el.html

====================================

Oltre ad alcuni dei nostri, troverai altri interessanti articoli su:

http://facs.doing.it

=====================================

Il portale della principale comunità italiana di
appassionati e professionisti del biologico, che si propone di
analizzare la realtà di tutti i giorni avendo una visione ecocompatibile.

http://www.naturanetwork.it/


********************************
=====================================

AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a
scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o
trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.
----------------------------------------
Se vuoi comunicare con noi per commenti, critiche oppure
vorresti veder pubblicato un tuo articolo, clicca l'indirizzo:

mailto:naturmedica@naturmedica.com
saremo felici di pubblicare scritti di interesse generale.

------
Per cancellare la tua iscrizione vai al campo "newsletter" del sito:
http://www.naturmedica.com
inserisci l'indirizzo email che vuoi cancellare e clicca il comando "cancellami"

Per cambiare indirizzo email, spedire un'email a: naturmedica-change@mail-list.com
con il tuo vecchio indirizzo nel campo Oggetto:
Oppure vai sul sito, inserisci il nuovo indirizzo e cancella quello vecchio


Articoli correlati
Numero 106
Numero 107
Numero 39
Numero 48
Numero 54

 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'