Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 115
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: -L'importanza di una buona digestione -La primavera è alle porte

** L'importanza di una buona digestione **

É superfluo ricordare che l'alimentazione è necessaria per la sopravvivenza: lo sanno anche i bambini. Ciò che però gran parte di noi dimentica è che un corretto stile alimentare e, di conseguenza, una buona digestione sono basilari per la salute di tutto l'organismo.

La funzione digestiva è centrale nella salute del nostro organismo. Attraverso la digestione, il cibo viene scomposto in elementi semplici adatti ad essere assorbiti e distribuiti attraverso il sangue a tutte le cellule dell'organismo.

Gli organi coinvolti in questo processo sono: bocca ed esofago, stomaco, intestino, fegato e pancreas. Quando anche uno solo di questi organi si ammala, sorgono i problemi digestivi che si fanno evidenti con sensazioni come gonfiore, nausea, bruciore, ecc.

L'aumento esponenziale di disturbi digestivi come gastrite, dispepsia, ulcere, ecc. degli ultimi anni, è il segnale che non è solo ciò che mangiamo ma anche come mangiamo, il nostro stile di vita e di alimentarci a influire sulla salute del tratto digerente.

ALIMENTAZIONE.
Eccesso di tea, caffè e alimenti con una grande quantità di conservanti stimolano un'eccessiva produzione di acido da parte dello stomaco e, quindi, possono provocare gastrite o reflusso gastrico.
Latticini e cibi fritti rallentano la digestione, mentre l'eccesso di alcolici o bibite gassate irrita la mucosa dello stomaco.

STILE ALIMENTARE.
Mangiare di fretta, ingurgitare bocconi troppo grossi, fare pasti troppo abbondanti, assumere alimenti troppo freddi o troppo caldi costringono lo stomaco a lavorare di più e ad aumentare la produzione di succhi gastrici con il rischio di favorire gastriti e ulcere gastriche.

STILE DI VITA
Fumo e obesità possono influire negativamente sulla digestione e aumentare il reflusso gastrico.
Ma anche uno stile di vita stressante può influire negativamente sull'apparato digerente.
Secondo la medicina psicosomatica, lo stomaco accoglie non solo il cibo, ma le nostre emozioni.
La medicina indiana, fa corrispondere a fegato, stomaco, intestino tenue, pancreas e plesso solare il 3° Chakra o Manipùra. É il chakra della vitalità, del desiderio, dell'emozione pura, della razionalità, dell'azione concreta, della manifestazione, della volontà di potenza, della realizzazione. Il suo equilibrio è fondamentale per mantenere l'Ego in armonia con se stesso e con il mondo. Lo squilibrio di questo chakra, che si manifesta come ira, aggressività, arrabbiature, ansia porterebbero anche a disturbi digestivi.

FARMACI E ADDITIVI SINTETICI
Farmaci come cortisone o altri antinfiammatori particolarmente aggressivi possono influire negativamente sulla salute dell'apparato digestivo.
Inoltre coloranti, conservanti o additivi contenuti in molti alimenti, farmaci, ma anche prodotti che dovrebbero essere “naturali” possono causare disfunzioni delle cellule gastrointestinali e del fegato e provocare non solo disturbi come bruciore, gastriti, ulcere, ma anche intolleranze alimentari.

I RIMEDI NATURALI
Un approccio olistico mira a riequilibrare il sistema che è in squilibrio, con correzione dello stile di vita e dello stile alimentare.

Mangiare lentamente, preferire piccoli pasti più volte al giorno. Evitare le bibite gassate, le bevande alcoliche e evitare o ridurre tea e caffè. Limitare il consumo di grassi e di latticini.

Accanto a ciò, ci sono vari preparati ed erbe che possono essere utilizzate per ridurre bruciori, alleviare dispepsia e gastriti o combattere le infezioni da H. Pylori.

La fitoterapia si richiama a quelle erbe che sono state utilizzate per secoli nella medicina popolare per la cura dei disturbi digestivi, come:
  • Altea (Althea officinalis): unita a malva e liquirizia aiuta a sfiammare e drenare tossine e acidità
  • Artemisia (Artemisia absinthium) : viene utilizzata per la dispepsia quando questa è caratterizzata da gonfiore e senso di amaro in bocca
  • Guacatonga (Casearia sylvestris): protegge lo stomaco e vanta una storia di utilizzo per disturbi digestivi come reflusso gastrico, dispepsia e ulcere
  • Jurubeba (Solanum paniculatum): viene tradizionalmente usata come una tisana per aumentare la digestione e dare sollievo allo stomaco infiammato e gonfio, oltre che per ulcere e dispepsia
  • Liquirizia: la radice protegge l'esofago e aiuta a disinfiammare i tessuti, inoltre ha proprietà cicatrizzanti e può essere utile per gastrite e ulcera
  • Malva: aiuta a sfiammare e a drenare tossine e acidità
  • Menta piperita: ha proprietà calmanti, aiuta a calmare gli spasmi digestivi, eliminare i gas
  • Melissa: aiuta a drenare e proteggere lo stomaco
  • Mirtillo: unito a fico e ontano nero favorisce la cicatrizzazione nel caso di ulcere
  • Simarouba (Simarouba amara): dalle proprietà astringenti, viene utilizzata come rimedio popolare in Sud America per dissenteria e diarrea e per ridurre l'emorragia causata da ulcere gastriche
  • Tamamuri (Brosimum acutifolium): utilizzata come rimedio popolare per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie per le ulcere causate da H: pylori
  • Unghia di gatto o Cat's Claw (Uncaria tomentosa): utilizzata come rimedio popolare per sindorme del'intestino irritabile, coliti, diverticoliti e come protettore dell'intestino
  • Zenzero: questa spezia aiuta la digestione e l'assimilazione dei nutrienti, riducendo anche la nausea



---------------
** La primavera è alle porte **

Febbraio è l'ultimo mese invernale che prelude alla rinascita primaverile.
A febbraio l'ultimo freddo mette alla prova le difese immunitarie e il nostro organismo già provato dai lunghi mesi invernali, ma è anche il mese in cui il nostro organismo, e la natura in genere, inizia lentamente a risvegliarsi per poi sbocciare con la primavera.

Come la natura sta pian piano rinnovandosi per poi rinascere a marzo, anche gli esseri umani dovrebbero prendersi cura e rinnovare il proprio organismo, preparandolo alla primavera e aiutando il sistema immunitario a rimettersi in forze per non cadere poi vittima delle allergie tipiche della primavera.

É utile pertanto preparasi alla primavera su più fronti.

DEPURA L'ORGANISMO
Il freddo rallenta il metabolismo e, durante i mesi invernali, si accumulano tossine e radicali liberi. Inoltre, l'alimentazione più ricca di grassi e fritti, e i pasti abbondanti di dicembre hanno affaticato il nostro sistema digestivo.
É consigliabile quindi seguire un ciclo di depurazione non solo di fegato e intestino, ma anche del sistema linfatico.

PROTEGGI LA PELLE
Provata dal freddo, la pelle è uno degli organi che arriva più stremato all'inizio di primavera. La pelle spesso reagisce arrossandosi o screpolandosi, sintomi di un disagio che con la primavera possono sfociare in eritemi e dermatiti allergiche. É quindi necessario dare supporto anche alla pelle, dall'interno con supplementi di acido ialuronico per restituire l'idratazione alla pelle, di minerali e vitamine, in particolare vitamina C, oltre con creme idratanti possibilmente prive di qualsiasi ingrediente chimico che potrebbe irritare e sensibilizzare la pelle.

RIMUOVERE I GRASSI IN ECCESSO
D'inverno il nostro organismo tende ad acquistare peso. Per riattivare il metabolismo e l'apparato digestivo, è utile seguire un regime di dieta e di esercizio fisico che aiutino l'organismo a liberarsi dei grassi in eccesso.

SISTEMA IMMUNITARIO
Un periodo di rafforzamento delle difese immunitarie non è consigliabile solo in preparazione dell'inverno, ma anche dopo di esso. É infatti dopo i mesi invernali, che il nostro sistema immunitario esce stremato a causa del freddo e dei virus. Così indebolito, il nostro organismo diventa facile preda delle allergie primaverili. É quindi utile assumere estratti di echinacea o di unghia di gatto (Cat's claw) o coenzima Q-10 a supporto delle difese immunitarie, oltre che supplementi ricchi di vitamina C e minerali.

SUPPORTA LE GHIANDOLE SURRENALI
Le ghiandole surrenali sono ghiandole endocrine responsabili del rilascio di tre classi di ormoni che controllano diversi processi metabolici, oltre a regolare la risposta allo stress. In particolare, le ghiandole surrenali reagiscono allo stress producendo cortisolo.

Lo stress è infatti una reazione fisiologica dell'organismo solitamente innescata da agenti stressanti (o stressors) che serve al nostro organismo per il mantenimento dell'equilibrio nonostante si siano verificati mutamenti delle condizioni ambientali.

Se gli agenti stressanti permangono per un lungo periodo o sono particolarmente aggressivi ciò può portare dapprima a uno stato di costante allerta da parte dell'organismo e, quindi, a una produzione eccessiva di cortisolo e, successivamente, ad un crollo e all'incapacità dell'organismo di adattarsi agli stimoli. Il risultato visibile è una sensazione di stanchezza e svogliatezza o di mancanza di energie psico-fisiche.

Gli agenti stressanti o stressors possono essere di varia natura:
  • Fisici: esposizione a temperature estreme, infiammazioni o dolori cronici, esposizioni ad allergeni, interventi chirurgici, ecc.
  • Ambientali-culturali: attività fisica eccessiva, modifica del ciclo giorno-notte, privazione del sonno, ecc.
  • Metabolici: cattiva digestione, mal assorbimento di nutrienti, ecc.
  • Psicologici/affettivi: depressione, colpa, rabbia, ansia
  • Alimentari: carenze alimentari

Anche le ghiandole surrenali hanno quindi bisogno di un supporto al fine di non giungere alla primavera in uno stato di esaurimento che renderebbe il nostro organismo privo di difese contro gli allergeni tipici della primavera (es: pollini).

A supporto delle ghiandole surrenali si possono assumere integrazioni di:
  • Complesso vitamina B: come sostegno generale del metabolismo e della produzione energetica
  • Vitamina C: aiuta a sostenere la funzione surrenale
  • Cordyceps: fungo utilizzato nella medicina popolare cinese a supporto delle ghiandole surrenali
  • Pregnenolone: è un precursore di molti ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali, compreso il cortisolo. Supplementi di pregnenolone offrono un supporto nutrizionale per le ghiandole surrenali
  • Enzimi digestivi: un cattivo funzionamento delle surrenali è spesso stato associato a una cattiva digestione e a una bassa acidità gastrica
  • DHEA: è uno dei principali ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali che viene convertito in altri ormoni, inclusi quelli sessuali. Studi hanno dimostrato che integrazioni con DHEA sono in grado di controbilanciare gli effetti negativi causati da livelli eccessivi di cortisolo
  • 7-Keto DHEA: metabolita del DHEA che può supportare le ghiandole surrenali senza convertirsi in ormoni sessuali
  • L-Teanina: amminoacido che si trova nel tea verde e che produce un effetto calmante
  • Acido Pantotenico (Vitamina B5): attiva le ghiandole surrenali
  • Rhodiola Rosea: aiuta a diminuire gli effetti di stress e affaticamento mentale
  • Ginseng: supporta e rinvigorisce la funzione surrenale
  • Melatonina: regola il ritmo sonno-veglia. Supplementi di melatonina sono utili nei casi di stanchezza surrenale





------------
INDIRIZZI AMICI
------------

NATURVITAE http://www.naturvitae.com

Trattati Bene, Scegli il Meglio (per la tua salute).

Graviola Max, N-Tense, Maca, Argento colloidale, CMO (cetilmiristoleato), glucosamina e condroitina solfato, MSM (metilsulfonilmetano), Progesterone naturale e tanti altri prodotti di grande qualità.

CMO, cetilmiristoleato, utile per il benessere delle vostre articolazioni .....e non solo.
Ora a prezzo ribassato.

http://www.naturvitae.com/index.php?mod=prodotto&ID=46&lang=IT

ancora più conveniente con i Kit convenienza.

Visita il sito e scopri:

Perché i prodotti Naturvitae hanno elevatissima qualità ed efficacia:
http://www.naturvitae.com/index.php?mod=content&cat=NEWS&ID=228&lang=IT


Come verificare la grande qualità dei prodotti e trovare quello che fa per te:
http://www.naturvitae.com/index.php?mod=content&cat=NEWS&ID=229&lang=IT

Inoltre, con lo stesso metodo di verifica potrai scoprire facilmente eventuali tue intolleranze, misurare la tua energia vitale, trovare quali alimenti o rimedi sono compatibili con il tuo organismo, scoprire lo stato dei tuoi chakra e molto altro ancora.

Per info: infoit@naturvitae.com

=====================================


Studio Fisioworld

Studio Fisioworld è uno studio che riunisce specialisti nel campo dell'osteopatia e della fisioterapia, attrezzato con la Horizontal Therapy, la tecnologia rivoluzionaria della Tecarterapia ed il sistema Formetric per l'analisi morfologica computerizzata della colonna vertebrale.

http://www.studiofisioworld.it

======================================

Gli arretrati di NATURMEDICA, salute&natura si possono trovare nel sito,
http://www.naturmedica.com , clicca il pulsante ARCHIVIO.

Si può richiedere l'abbonamento gratuito a naturmedica direttamente dal sito, è sufficiente riempire l'apposito modulo all'inizio delle varie pagine e inviare. È necessario replicare alla successiva email di conferma, altrimenti l'iscrizione non sarà attivata.

********************************
=====================================

AVVERTENZA: Le informazioni contenute in Naturmedica sono fornite solo a
scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o
trattamento di malattie. In caso di bisogno consultare il proprio medico.
----------------------------------------
Se vuoi comunicare con noi per commenti, critiche oppure
vorresti veder pubblicato un tuo articolo, clicca l'indirizzo:

mailto:naturmedica@naturmedica.com
saremo felici di pubblicare scritti di interesse generale.



 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'