Chi siamo  |  Link amici  |  Contatti  |  Forum  |  Cerca
Home > Archivio > Newsletter > Numero 87
Cosa Fare Per:

Rimedi Naturali:


Archivio
Newsletter
In questo numero: - Vitamine e artrite. - La menopausa.
VITAMINE E ARTRITE.

Uno studio pubblicato recentemente sull' "Annals of Rheumatoid Disease", ha scoperto la correlazione fra basso consumo di frutta, verdure e vitamina C e l'aumento del rischio di sviluppare l'artrite reumatoide.

Nei pazienti con artrite reumatoide è stato osservato un aumento della presenza di radicali liberi e citochine pro-infiammatorie, e i segni dell'ossidazione da radicali liberi sono stati trovati nelle articolazioni infiammate. Ciò conferma la teoria che l'infiammazione è collegata all'attività dei radicali liberi. La vitamina C, che si trova nella frutta e nelle verdure, è lo "spazzino" dei radicali liberi e quindi protegge contro il danno ossidativo e dall'infiammazione.

I ricercatori inglesi hanno analizzato i dati ottenuti al Norfolk, che fa parte dell' European Investigation of Cancer (EPIC). Lo studio, durato dal 1993 al 1997, ha coinvolto donne e uomini dai 45 ai 74 anni di età.

Dall'inizio dello studio 23.654 partecipanti hanno fornito il diario della loro alimentazione di 7 giorni su sette.
73 partecipanti hanno contratto una poliartrite infiammatoria, una condizione nella quale c'è infiammazione su una o più articolazioni che frequentemente corrisponde al criterio dell'artrite reumatoide. Questi pazienti sono stati confrontati con un gruppo di controllo omogeneo (stesso sesso ed età) che non hanno manifestato il disturbo.

E' stato scoperto che un basso consumo di frutta e verdure si può collegare ad un rischio doppio dell' insorgere di poliartriti infiammatorie a confronto con consumi superiori di tali alimenti. Il consumo di vitamina C è apparso addiritura superiore come importanza: gli individui con il consumo più basso di un terzo (meno di 55,7 mg) affrontano un rischio che è triplo rispetto a quelli il cui consumo è più alto (180 mg).

Quando gli individui che assumevano una quantità di vitamina C inferiore al minimo giornaliero raccomandato (40 mg) sono stati confrontati con quelli con un consumo più alto, è stato loro riscontrato un aumento del rischio di sviluppare poliartriti, stimato in circa quatto volte maggiore.
Anche il beta-carotene e la vitamina E sembrano avere proprietà preventive, anche se non sono così protettive come la vitamina C.
Questi risultati possono avere importanti implicazioni per la prevenzione delle artriti polinfiammatorie e reumatoide.


==========================
Continua l'iniziativa " TERAPIE NATURALI, DOVE? ". Stiamo cercando di costruire un database che sarà a disposizione degli abbonati che chiedono di conoscere se nella propria zona di residenza ci siano medici, centri od operatori sanitari orientati alla medicina naturale. Il nostro obiettivo è quello di creare un database dove inserire gli operatori suddivisi per provincia o regione e per specializzazione: omeopatia, chiropratica, pranoterapia, agopuntura, riflessologia, ecc. oppure per patologie trattate. Il vostro contributo quindi è determinante per poter fornire, a chi ne ha bisogno, la possibilità di una scelta il più possibile compatibile con le proprie esigenze. Chiediamo a chi è interessato ad essere inserito negli elenchi di farci sapere nome cognome, indirizzo, telefono e specializzazione. Chiediamo anche il contributo degli abbonati che possono proporre al proprio naturopata che forse non ci conosce ma che potrebbe essere interessato all'inserimento nel nostro database.
Giustamente è stato fatto notare che i medici non possono farsi pubblicità o descrivere la propria attività se non con la sola specializzazione.
Riteniamo che la forma scelta può non essere considerata pubblicità in quanto il database non sarà visibile liberamente su internet, sarà ad esclusivo uso dei lettori di Naturmedica, che potranno richiederci il nominativo di un operatore di zona, oppure se le richieste saranno in numero troppo elevato da gestire, ci potrà eventualmente essere un accesso protetto tramite password.
Grazie.


Potete inviare i dati cliccando il seguente link:
mailto:naturm@naturmedica.com

==========================
LA MENOPAUSA

La Menopausa, passaggio obbligato delle Donne.
Un momento di difficoltà, una nuova vita, la fine dell' Espressione biologica femminile?

Nel corso dei millenni questo fisiologico momento della vita femminile ha volta per volta assunto valore sociale diverso.
Nel medioevo, significava ( quando una donna aveva la fortuna di raggiungerla ) la fine della vita e la donna veniva non più considerata.
Anche agli inizii del 1800, la menopausa non era vissuta come momento di cessazione fisiologica dell'età riproduttiva, ma se ne dava valore simbolico che si ricollegava ad una ridotta considerazione femminile.

In sostanza erano considerate soltanto le donne che potevano procreare.
Non si conoscono con esattezza l'aspetto culturale delle popolazioni prima di Cristo.

Oggi, la cultura e le approfondite conoscenze Mediche, hanno rivoluzionato il modo di vivere una fase certamente delicata della vita femminile, ma sicuramente Naturale e fisiologica.
Molte donne difatti vivono questa fase come momento di grande cambiamento, e sempre di più in positivo piuttosto che in negativo.

Nel passaggio Menopausale, molti fattori intervengono nel modulare le varie risposte sintomatologiche; situazioni cliniche personali, climatiche, socio-culturali.
L' aspetto sintomatologico, quindi, non è medesimo da donna a donna, modulato dai parametri espressi, ma soprattutto dal Biologico e Biotipologico femminile.

Alcune donne possono avere un passaggio dalla vita fertile alla menopausa nella modalità più tranquilla, molte altre subiscono modificazioni cliniche più marcate, con una serie di disturbi che sono piu o meno presenti e che disturbano con differente intensità la donna.
A prescindere dall'intensità sintomatologica, in tutte le donne, l'arrivo della Menopausa significa abbassamento del tasso Estroginico. Ogni beneficio che gli estrogeni presenti fin quel momento avevano apportato, viene pertanto soppressa.

La protezione del Cuore, il controllo glicemico, il controllo lipidemico, il tasso pressorio, sono parametri che sovente vengono alterati .
Più preoccupante è invece la decalcificazione ossea da Osteoporosi, la quale può assumere fasi cliniche importanti.

Nella fase acuta, la donna può avvertire anche vampate di calore, ansia, fino all'angoscia. Tutto il quadro è sufficientemente controllato dall'uso dei fitoestrogeni, sostanze naturali che contengono proprietà chimiche estroginiche, cioè simili agli Estrogeni di produzione endogena.

Ma cosa sono questi Fito-estrogeni, vediamoli piu da vicino:

In chimica se ne conoscono tre principali:

- Isoflavonidi
- Tumestani
- Lignani

Da un punto di vista dell'azione chimica, gli Isoflavonidi sono decisamente piu efficienti, li troviamo principalmente nella Soia, e comunque in ogni suo derivato, ma parte rilevante e non trascurabile lo si può trovare anche nei Piselli, nei Fagioli e nelle Lenticchie.
Nella alimentazione di una donna matura, non dovrebbero mai mancare questi preziosi alimenti.

I Lignani, a differenza degli isoflavonidi, si trovano nei cereali, nella frutta, nei vegetali, hanno una potente azione estroginica, tuttavia meno influente degli isoflavonidi.
Queste sostanze sono presenti anche nell'Olio di Oliva, anche se i semi di lino rappresentano la parte piu rilevante; non dimentichiamoci dei grano, frumento, orzo, riso, segala, crusca, luppolo, tutti forniti di azione estroginica ricchi quindi di Lignani.

I Tumestani, ancora, sono presenti nel foraggio e in alcuni germogli.
L'azione clinica di questi elementi è importante in tutte quelle situazioni metaboliche alla quale le donne vanno incontro nel periodo menopausale, come la decalcificazione ossea e l'Osteoporosi, rinforzando il tessuto osseo e migliorando il bilanciamento calcico.
Effettuano la loro azione clinica anche sull'Umore femminile, in una prima fase agendo sul quadro clinico ommisto tra vampate di calore, ipertensione, agitazione e ansia e in una seconda fase, sulla depressione fino al disinteresse-distacco dal mondo circostante.
Potenti antiossidanti, determinano un controllo dei radicali liberi.

Studi comparati, hanno dimostrato che i Fitoestrogeni, hanno un deciso potere antitumorale, impediscono la proliferazione cellulare maligna, impedendo pertanto la proliferazione vasale, fattore principale di crescita delle cellule tumorali.

Ritrovarsi di fronte ad una donna con "soppressione Estroginica" è molto consueto dopo i 45 anni, anche se ci sono donne a 58 ancora fertili e mestruate.
In queste donne, il quadro sintomatologico è cosi evidente, che sarebbe impossibile non individuarlo.
Una delle espressioni più "caratteristiche", è che il Medico non riuscirà nemmeno a parlare, sarà quasi sommerso dalle parole ( Logorrea ) della donna.

In Omeopatia questa fase clinica risponde al quadro patogenico di LACHESIS, soprattutto nella fase precedente alla menopausa, quadro che può durare anche qualche anno.
Utile quindi tale pescrizione, insieme all'uso dei fitoestrogeni, che apportando molecole naturali estrogeno-simili, satureranno i recettori ormonali, bloccando il quadro sintomatologico tipico del momento biologico della donna.

Consigliamo in alternativa all'uso dei derivati della Soya, la CIMICIFUGA, prezioso apportatore di fitoestrogeni naturali, lo trovate nella Linea della BIOENER - ES 70 gocce, E. F. della Regiflor Natura.

Ve ne consigliamo in fase acuta 20 gtt per tre volte al giorno.

Anche se non possiamo eludere dall'aggiungere di farsi visitare dal Medico Olista di fiducia, questi accorgimenti saranno sufficienti a controllare i disturbi del Periodo Menopausale.

Dr Giuseppe Parisi
www.fomeco.org
Campagna di Abbonamenti


Perché non regalarsi e regalare 1 anno di letture, notizie approfondite, preziose per lo studio, o, soltanto per capire di più?.

Per i Medici, Naturopati, un introvabile mezzo di approfondimento e confronto.

Iscriviti, costa soltanto 25 euro, e farai il pieno di Mondo Naturale, importante, prezioso, e soprattutto introvabile, quello della FOMECO.

Chiedi a:

mailto:abbonamenti@fomeco.org

Ti ricordiamo comunque, che la FOMECO, invia gratuitamente, News di carattere generale, a tutti coloro i quali si iscriveranno alla Mailing List, su http://www.fomeco.org/
Vi attendiamo numerosi.

Team Fomeco





==============================
==============================


**********************************
INDIRIZZI AMICI
**********************************

Troverai alcuni articoli di naturmedica e altri interessanti anche nel sito:

http://www.armonics.net/civilta/med_nat_el.html

====================================

Oltre ad alcuni dei nostri, troverai altri interessanti articoli su:

http://facs.doing.it

=====================================

il portale della principale comunità italiana di
appassionati e professionisti del biologico, che si propone di
analizzare
la realtà di tutti i giorni avendo una visione ecocompatibile.

http://www.naturanetwork.it/






Articoli correlati
Artrite, artrosi e autoimmuni: ci sono buone notizie?
Cos'e' l'artrite ?
Numero 3
Numero 35
Numero 38
Numero 56
Numero 59
Numero 73
Numero 77
Numero 88

 
LINK SPONSORIZZATI



Warning: mysql_connect() [function.mysql-connect]: Access denied for user 'naturvit_natur'@'localhost' (using password: YES) in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 128

Warning: mysql_select_db() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 129

Warning: mysql_query() expects parameter 2 to be resource, boolean given in /home/naturmed/public_html/include/funzioni.php on line 153
Peccato! query fallita:
  • errorno=0
  • error=
  • query=SELECT * FROM tbl_catalogo_prodotto WHERE online='Y'